Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Agrigento - Su via Atenea l’ombra della crisi
di Calogero Conigliaro

Le associazioni puntano al rilancio della zona attraverso la sistemazione delle botteghe sfitte. Nel cuore della Città dei Templi i negozi continuano a chiudere i battenti

Tags: Agrigento



AGRIGENTO – La crisi economica e la recente apertura di un nuovo grande centro commerciale sembrano aver inferto un duro colpo agli esercizi commerciali del centro storico, tra cui spiccano in particolare quelli della centralissima via Atenea. Numerose botteghe, in particolare nella parte altra della strada, sono rimaste sfitte offrendo ai visitatori un’immagine di decadenza della città senza precedenti.

Per questo motivo quaranta associazioni culturali hanno sottoscritto un documento di denuncia indirizzato all’amministrazione comunale, lanciando contestualmente anche una proposta concreta per ricreare un ambiente accogliente. “L’idea – ha spiegato al QdS Beniamino Biondi, critico cinematografico e presidente del ‘Laboratorio Vallicaldi’ - è quella di utilizzare le vetrine dei negozi che hanno chiuso i battenti arredandole con immagini fotografiche dei monumenti e delle bellezze della nostra città, privilegiando quelle del centro storico”.

“Il nostro obiettivo – ha aggiunto - è quello di far conoscere al turista di passaggio le bellezze, molte delle quali nascoste, presenti nel cuore della città. Un invito ad approfondire la propria visita in modo da poter trovare i tesori nascosti”.
I finanziamenti per le stampe arriveranno dagli sponsor privati, tra cui alcune delle attività che in via Atenea continuano a resistere.

Intanto, nonostante le critiche rivolte dalle associazioni all’amministrazione comunale, accusata di immobilismo sulla questione centro storico, si sta cercando di instaurare comunque una collaborazione con l’assessore alla Cultura Maurizio Masone, puntando soprattutto sull’arredo urbano e la creazione di zone chiuse al traffico veicolare.


Camera di Commercio contro il Comune. Messina: “Scarsa attenzione per il salotto buono della città”

AGRIGENTO – Il presidente della Camera di Commercio, Vittorio Messina, è anche uno storico commerciante di tessuti della via Atenea e non risparmia critiche all’amministrazione comunale. “Mi chiedo come possa avvenire – ha affermato - che metà della via Atenea possa restare per lungo tempo al buio. Eppure i commercianti hanno più volte denunciato il fatto ai responsabili comunali. Un segnale inequivocabile della scarsa attenzione che l’amministrazione ha verso quello che dovrebbe essere il salotto buono della città”.
“Di contro – ha aggiunto – c’è da sottolineare il lavoro dei giovani dell’associazionismo culturale a favore del centro storico. Tutto ciò rappresenta un forte segnale di speranza per questa terra, che vuole attirare turisti grazie alle bellezze che possiede”.
Disponibilità è stata inoltre data dalla Cciaa per il supporto delle attività in corso.

Articolo pubblicato il 21 maggio 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus