Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Catania - Si tenta il "lungomare pedonale". Il Ponte di Ognina: sarà abbattuto
di Desirée Miranda

Niente auto da piazza Europa a piazza Mancini Battaglia, per ora ogni prima domenica del mese. Rimarginare la ferita tra il mare e la città. Gli ambiziosi piani del sindaco Bianco

Tags: Catania, Enzo Bianco



CATANIA - “La notizia è ufficiale. Abbiamo centrato in pieno il nostro sogno!”. È questo il commento affidato alla pagina facebook dedicata all’iniziativa, con cui i promotori della petizione per liberare il lungomare cittadino dalle auto, festeggiano l’accoglimento, da parte del sindaco Enzo Bianco, della loro proposta. In effetti il primo cittadino lo aveva annunciato attraverso i suoi canali social e poi lo ha ribadito in una conferenza stampa lo scorso martedì: la prima domenica di ogni mese, in via sperimentale, ma a cominciare subito dalla prossima domenica 1 giugno, il lungomare di Catania, nel tratto che va da piazza Europa a piazza Mancini Battaglia, sarà chiusa la traffico.

“Credo che sia un’iniziativa dei miei concittadini lodevole che faccio mia”, ha dichiarato Bianco. Avevano presentato oltre mille firme, 1242 per l’esattezza, una settimana fa, pensandola quasi come una iniziativa che non sarebbe stata accolta, ma comunque ispirandosi ai tanti esempi positivi di lungomare liberato in Italia e non solo. E invece sono stati accontentati e dalle 9 del mattino e fino alle 20 ogni prima domenica del mese, via libera a passeggiate a piedi, con i pattini, con la bici o lo skate. “Ci sono tanti problemi da risolvere, ma è un modo per riappropriarci davvero degli spazi cittadini”, dice ancora Bianco. “Catania – aggiunge – comincia con questa iniziativa a riappropriarsi anche del suo rapporto con il mare e se la sperimentazione avrà successo contiamo di estenderla ad altre domeniche. Ovviamente i residenti non dovranno preoccuparsi di subire disagi perché chi abita sul lungomare avrà libertà di movimento”.

Spiega poi che il traffico sarà deviato sulle direttrici di via Messina e via Duca degli Abruzzi per arrivare poi alla circonvallazione. E non solo. Enzo Bianco sogna anche la possibilità di fare una pista ciclabile lungo il tratto e che si possa collegare fino al vicino comune di Aci Castello, ma soprattutto “rendere il lungomare una zona aperta solo a chi non usa mezzi a motore, per concerti e mostre, soprattutto durante la bella stagione”, afferma. Insieme all’inaugurazione di quello che è stato definito il lungomare liberato, poi, il sindaco Bianco ha annunciato l’apertura del solarium ad Ognina e “presto, - dice – non appena saremo pronti con il viale Alcide de Gasperi – sempre nell’ottica di riappropriarci del nostro mare, abbatteremo anche il ponte sul golfo di Ognina”.

Intanto i promotori dell’iniziativa, che sperano anche che tale iniziativa aiuti il decoro della zona, flagellata da mille problemi, festeggiano la vittoria ottenuta. “Ringraziamo tutti coloro che hanno supportato questo bel sogno, è stata una conquista fantastica! Adesso pensiamo ad invadere il lungomare questa domenica, giornata storica per Catania a cui non si potrà assolutamente mancare, vi informeremo riguardo gli eventi spontanei e non che si verranno a creare nei prossimi giorni per festeggiare questa grande vittoria. Condividete questo messaggio e facciamo conoscere a più catanesi possibili questa meravigliosa notizia! Grazie ancora a tutti!”, scrivono sulla pagina del social.

Articolo pubblicato il 30 maggio 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus