Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Malesseri sessuali? Niente panico. Con Urolife l’urologo è in tasca
di Redazione

Ideata da Giuseppe Lauria, specialista presso l’Ospedale Civico del Capoluogo. Da Palermo la prima app che descrive i sintomi dell’apparato uro-genitale

Tags: Giuseppe Lauria, Urologia, Urolife, App



PALERMO – Incontinenza urinaria? Disfunzione erettile? Eiaculazione precoce? Si tratta soltanto di alcuni sintomi dell’apparato urogenitale. Sintomi che spesso ci allarmano, generando ansie e paure. Proprio per dare uno strumento di rapida consultazione Giuseppe Lauria, urologo presso l’Ospedale Civicio di Palermo, ha ideato – in collaborazione con ingegneri e grafici – Urolife, la prima App al mondo che descrive i sintomi urologici e sessuali. Dai primi segnali sintomatici si arriva alle probabili patologie uro-genitali, agli esami di laboratorio e strumentali consigliati, alle terapie mediche e chirurgiche eseguibili.
Disponibile per dispositivi Android e Ios, il prontuario digitale si è posizionato in poco tempo al primo posto per app scaricate su Apple store nel settore “medicina gratis”.

“È come avere un urologo in tasca – spiega il dottor Lauria – in modo da poterlo consultare ad ogni sintomo in qualsiasi momento”. Che precisa: “La app si propone di essere un valido supporto, ma naturalmente non sostituisce il fondamentale rapporto medico-paziente”.

Utilizzare Uro life è semplicissimo. Nella home, basta selezionare sesso ed età e selezionare i sintomi che rappresentano la prima molla che porta il paziente a consultare un urologo/andrologo. I sintomi sono inseriti, approssimativamente, in ordine di frequenza in ambito urologico sia maschile che femminile; in coda, vi sono quelli andrologici (solo per gli uomini).
In base all’età e al sesso, con lo stesso sintomo, come è nella realtà, possono evidenziarsi patologie diverse. Si possono selezionare sino a tre sintomi e una successiva ricerca permetterà di confrontare se la patologia/e probabile corrisponde alle precedenti.

Utilissimo il servizio remainder (indicato nell’home dalla campanella), che ricorda attraverso un segnale acustico e con l’evidenziazione di un banner, l’orario ed il farmaco da assumere. Nello specifico, questo servizio mette a disposizione un valido schema per pianificare la o le terapie con: inserimento del nome del medicinale, forma (compresse, capsule, bustine, gocce, sciroppo, iniezione, detergente, crema), data di inizio terapia, giorni di terapia, posologia (volte al dì), dosaggio. La terapia con i rispettivi orari verrà evidenziata con un apposito suono nei giorni e nell’orario previsto per l’assunzione. Un applicazione da scaricare assolutamente, considerando che il promemoria terapeutico potrà essere utilizzato anche per le patologie non uro-genitali.

Articolo pubblicato il 03 giugno 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus