Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Oiv: sulla Gurs la selezione degli esperti
di Andrea Carlino

Dopo le inchieste del QdS finalmente si provvede per la valutazione dei risultati dei dirigenti della Regione Siciliana. L’Organismo indipendente di valutazione opererà presso l’Assessorato regionale Funzione pubblica

Tags: Regione Siciliana



PALERMO - Dopo le inchieste del QdS, rispettivamente del 18 aprile scorso “Dalla Regione regali a pioggia” e del 3 maggio 2014 “La Regione ci costa 4.456 euro a testa”, il presidente della Regione ha deciso di assegnare con direttiva gli obiettivi che devono essere raggiunti dai singoli assessorati, strumento fondamentale per valutare il raggiungimento dei risultati da parte dei dirigenti. Cosa che non è avvenuta in 18 mesi di governo tanto che il QdS il 17 maggio scorso ha scritto in prima pagina “225 milioni ai dirigenti senza risultati”.
 
La direttiva con l’assesgnazione degli obiettivi può essere considerata un risultato della Campagna etica del QdS. A seguire è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana, (la n. 22 del 30 maggio scorso), il decreto presidenziale del 8 maggio, riguardo l’avviso pubblico per la nomina dei componenti dell’Organismo indipendente di valutazione (OIV) dell’Amministrazione della Regione siciliana, decreto che esaminiamo in questo articolo. La nomina con decreto del Presidente della Regione, nel rispetto dei criteri definiti dal regolamento di attuazione, sarà effettuata, acquisito il parere dall’Anac (Autorità nazionale anticorruzione).

L’Organismo indipendente di valutazione è composto da tre esperti, esterni all’Amministrazione, dei quali uno designato con funzioni di presidente. La Regione siciliana, come si legge nell'avviso, favorisce le pari opportunità di genere nella composizione dell’Organismo.
 
L’Organismo indipendente di valutazione esercita, tra le altre, diverse funzioni: curare i rapporti con la Commissione di cui all’articolo 13 del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150 (Commissione per la valutazione, la trasparenza e l'integrità delle amministrazioni pubbliche), richiedendo pareri, garantendo una corretta applicazione delle linee guida, delle metodologie e degli strumenti dalla stessa predisposti e definisce, nel rispetto di quanto disposto al comma 2 dell’articolo 13 del citato decreto legislativo, rendere parere obbligatorio sul piano della performance, proporre all’organo di indirizzo politico la valutazione annuale dei dirigenti responsabili di strutture di massima dimensione e/o equiparate, nonché l’attribuzione agli stessi delle indennità di risultato e/o delle premialità e promuovere iniziative di confronto con i cittadini, le imprese, le relative organizzazioni rappresentative, le organizzazioni sindacali e le associazioni professionali, le associazioni rappresentative delle amministrazioni pubbliche e gli organismi di controllo interni ed esterni all’Amministrazione.

I candidati, alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di partecipazione all’ avviso, devono essere in possesso di comprovata esperienza e qualificazione in materia di management, della pianificazione e controllo di gestione, dell’organizzazione e della gestione del personale, della misurazione e valutazione della performance e dei risultati, ovvero nel campo giuridico-amministrativo, risultante da curriculum vitae. Non possono essere nominati, inoltre, associazioni, società e, in generale, soggetti diversi dalle persone fisiche, anche nell’ipotesi in cui il conferimento dell’incarico avvenga scindendo il rapporto personale con il candidato dal rapporto economico, prevedendo l’erogazione del corrispettivo ad una società per l’attività prestata dal singolo.

Lo svolgimento delle attività per l’espletamento delle funzioni dell’OIV, che necessariamente seguono l’andamento e i tempi richiesti dalla programmazione regionale, richiede un costante impegno professionale di studio, analisi e predisposizione di documenti e la partecipazione alle sedute dell’OIV che verranno programmate in base all’andamento dei lavori. L’Organismo indipendente di valutazione, in posizione di autonomia ed indipendenza di giudizio, opera presso l’Assessorato regionale delle Autonomie locali e della funzione pubblica.
 
I componenti dell’Organismo indipendente di valutazione non possono appartenere contemporaneamente a più organismi di valutazione e/o a nuclei di valutazione. La procedura di conferimento degli incarichi di componente dell’OIV è soggetta alle vigenti disposizioni in materia di nomine e designazioni da parte di organi dell’Amministrazione regionale. Con i componenti dell’OIV verrà stipulato da parte dell’Assessore regionale per le Autonomie locali e la funzione pubblica un contratto di prestazione d’opera professionale. L’incarico avrà la durata di cinque anni, con decorrenza dalla data di insediamento. L’incarico non è rinnovabile.
 


La candidatura con tutta la documentazione deve essere presentata entro il 20 giugno 2014

I soggetti interessati a proporre la propria candidatura devono produrre la seguente documentazione: domanda in carta libera di presentazione della candidatura, sottoscritta dal candidato in cui, mediante autocertificazione, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000, devono essere attestate le proprie complete generalità, indicati i recapiti e dichiarata, in modo dettagliato, l’esistenza di tutti i requisiti previsti dal presente avviso, nonché l’espresso consenso al trattamento dei dati forniti per le finalità della procedura ai sensi del D.lgs. n. 196/2003 e dichiarazione di accettazione delle clausole contenute nel presente avviso, copia fotostatica di un documento di riconoscimento in corso di validità; curriculum vitae redatto in formato europeo, da cui risulti la qualificazione professionale richiesta. Il curriculum deve essere sottoscritto dal candidato con relativa relazione di accompagnamento al curriculum, illustrante le esperienze ritenute significative e i risultati individuali ed aziendali ottenuti illustrando, inoltre, l’eventuale precedente attività svolta nella qualità di componente di OIV. La documentazione prevista all’art. 8 deve pervenire alla Regione siciliana, Ufficio di diretta collaborazione del Presidente, Piazza Indipendenza n. 21 - Palermo - entro e non oltre, a pena di inammissibilità, le ore 13,00 del giorno 20 giugno 2014.

Articolo pubblicato il 05 giugno 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐