Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

“Necessaria una svolta nella gestione del territorio”
di Luca Salici

Le parole di Granata, direttore di Legambiente, sul disastro di Messina. “Quella zona violentata da un’urbanizzazione aggressiva”

Tags: Salvatore Granata, Legambiente, Messina, Nubifragio



MESSINA – Il territorio della provincia orientale di Messina si conferma il più fragile dell’intera isola: “Alle prime piogge autunnali – dice Salvatore Granata, direttore di Legambiente Sicilia - il territorio messinese le conseguenze sono state pesantissime, stavolta anche in termini di vite umane, e perciò il nostro primo pensiero è rivolto alle vittime di questa tragedia”.

Quella zona, secondo Granata, è stata violentata negli ultimi anni da una urbanizzazione aggressiva, costruzioni che hanno stravolto tutti gli equilibri idrogeologici. “Il dibattito pubblico è ruotato attorno alla previsione di grandi opere e nuove espansioni edilizie variamente giustificate. è necessaria - conclude il direttore di Legambiente - una svolta nella gestione del territorio, che rivaluti gli strumenti di pianificazione urbanistica e li impronti a criteri di equilibrio e sostenibilità ambientale, ma anche nelle politiche di protezione civile, che devono intervenire anche nella fase di programmazione degli interventi da parte degli enti territoriali e non solo dopo il verificarsi del danno”.

Ingenti i danni anche all’agricoltura. Cifre incalcolabili da sommare alle piogge dei giorni scorsi. La Coldiretti siciliana per questo chiede che venga dichiarato lo stato d’emergenza. “ Il maltempo peggiora una situazione già gravissima - affermano Alfredo Mulè e Giuseppe Campione, presidente e direttore della Coldiretti siciliana -per la quale abbiamo proclamato una mobilitazione che nei prossimi giorni si articolerà in una serie di iniziative”.

Articolo pubblicato il 03 ottobre 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento

comments powered by Disqus