Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia

Catania - Civita, la piazza riqualificata ora è parcheggio e pattumiera
di Melania Tanteri

Largo XVII agosto: 18 mesi di lavori per 945 mila €. Dopo quasi un anno, ecco com’è diventata. Pochi controlli e pulizia. Mignemi: “Ma noi interveniamo regolarmente”

Tags: Giuseppe Strano, Catania, Civita, Rifiuti, Domenico Mignemi



CATANIA - Il cuore della Civita sommerso da immondizia, utilizzato come un parcheggio e sottratto nuovamente ai cittadini ad appena un anno dalla riqualificazione. Largo XVII agosto, inaugurato in pompa magna il 14 novembre del 2008, i cui lavori, realizzati in diciotto mesi ed effettuati con un mutuo della Cassa Depositi e Prestiti, sono costati circa 945 mila euro, oggi si presenta in condizioni disastrose. Utilizzato come un parcheggio e come una grande pattumiera, la piazza è durata il tempo dell’inaugurazione, prima di precipitare nel dimenticatoio come tante altre zone della città. A segnalare la situazione, il consigliere della prima municipalità Giuseppe Strano.
 
“Questo luogo sarebbe dovuto diventare un simbolo del risveglio di Catania – afferma – e invece rimane il simbolo del degrado della città, dell’inciviltà dei suoi abitanti e dell’indolenza dei suoi amministratori, che spendono soldi ma poi non fanno niente per preservare i luoghi. All’epoca dell’inaugurazione – continua Strano – l’amministrazione si era impegnata, certo con la collaborazione dei cittadini, nel mantenere la piazza ordinata, pulita e vigilata per evitare che fosse presa di mira dai vandali, o fosse usata come discarica, e invece oggi è proprio quello che sta succedendo” . Nessuno spazzamento, nessun controllo, anche gli abitanti della zona si lamentano per la mancanza di attenzione da parte del comune; in via dei Barillai, ad esempio, a pulire la strada sono gli abitanti. “Non è vero che la pulizia non viene mai effettuata – replica l’assessore alla Nettezza Urbana, Domenico Mignemi. Ci può essere stata qualche disfunzione ma noi interveniamo regolarmente.

In ogni caso – continua - è bene che i cittadini si rivolgano alla mia segreteria per segnalare tutti questi problemi per permetterci di intervenire immediatamente”. Sicuramente, la presenza di maggiori controlli da parte dei vigili urbani scoraggerebbe gli incivili che hanno fatto del Largo XVII agosto un grande posteggio e una immensa pattumiera, ma questi avvengono assai raramente. “Ormai è assodato che il problema principale è l’inciviltà diffusa – aggiunge Mignemi – cui va aggiunta la mancanza di repressione. È necessario colpire duramente quei cittadini sprezzanti delle regole e avere una collaborazione costante da parte dei Vigili Urbani, senza il cui aiuto poco e niente può essere fatto”. L’intera zona della Civita, per la verità, sembra essere esentata dalle regole, se non del vivere civile, quanto meno del Codice della strada: anche la via Ponte di Ferro, ad esempio, riqualificata insieme alla Piazza Cutelli, è oggi trasformata in un posteggio.

Articolo pubblicato il 03 ottobre 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Nel cuore della “Civita”, il Largo XVII’agosto, riqualificato un anno fa (mt)
Nel cuore della “Civita”, il Largo XVII’agosto, riqualificato un anno fa (mt)
Le auto comodamente posteggiate (mt)
Le auto comodamente posteggiate (mt)