Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Ars: vestiario di lusso e rinnovato ogni anno
di Lucia Russo

Considerando non solo i commessi ma tutti i dipendenti, 365 € ciascuno. Anche al Senato solo che costa 100 euro di meno



PALERMO – Vestiti più costosi per i commessi dell’Assemblea regionale siciliana. Eppure sono solo 126 contro i 301 commessi del Senato della Repubblica! Dividendo la spesa corrispondente a questa voce per tutti i dipendenti dell’Assemblea, cioè circa 300 unità, considerando come se del vestiario siano tutti dotati, risultano 365 euro spesi per ciascuno. Facendo lo stesso ragionamento al Senato sono 264 euro, una differenza di ben 100 euro.
Quello che sorprende ancora di più è che ogni anno vengono spese delle cifre considerevoli per le divise del personale. Non bastano le cifre del 2008. L’anno prima, nel 2007, il Senato ha speso più di 205 mila euro e l’Assemblea regionale siciliana ben 115 mila.

Lo stipendio è l’unica voce quasi la stessa. In riferimento esclusivamente alla voce “Trattamento del personale dipendente”, per dipendente sono 126 mila euro all’Ars contro 132 mila al Senato.
Si segnala un fatto positivo: l’Assemblea regionale siciliana quest’anno ha provveduto ad aprile ad approvare contestualmente al preventivo dell’anno in corso ben due consuntivi mettendosi al passo con i ritmi normali di approvazione dei documenti di bilancio.
Cioè ha approvato sia il consuntivo del 2007 che quello del 2008, riparando al ritardo di un anno che sempre si registrava nel passato. Altra nota di merito è che rispetto agli anni passati, dal consuntivo del 2007 si nota una spesa finale inferiore a quella preventivata. Per il 2008, ad esempio, sono stati spesi 158,3 mln contro i preventivati 161,3 mln.

Articolo pubblicato il 03 ottobre 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • LÂ’Assemblea pesa più del Senato -
    Costi politica. I privilegi dei deputati all’Ars meglio che al Senato.
    Pro deputato Ars. 88 mila euro di rimborsi spese per viaggi, trasferte, telefonia e attrezzature informatiche nel 2008. Per i cessati dal mandato 268 mila euro ciascuno.
    Al ristorante. In Sicilia il cibo costa meno che a Roma, oppure deputati e dipendenti consumano meno: 1.000 euro circa pro capite di spesa all’Ars contro 1.700 euro al Senato.
    (03 ottobre 2009)
  • Ars: vestiario di lusso e rinnovato ogni anno -
    Considerando non solo i commessi ma tutti i dipendenti, 365 € ciascuno. Anche al Senato solo che costa 100 euro di meno
    (03 ottobre 2009)


comments powered by Disqus

Spesa 2008 per Servizi di ristorazione divisa  per il totale di dipendenti+parlamentari
Spesa 2008 per Servizi di ristorazione divisa per il totale di dipendenti+parlamentari