Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Trieste, crogiolo di popoli tra mare e montagna
di Nicoletta Fontana

L’acquario civico, il lungomare, il Canal Grande, il castello di Miramare e la roccaforte triestina: immancabili tappe da assaporare

Tags: Trieste



Bella Trieste con la sua bora d’inverno e la brezza del mare che l’accarezza d’estate. Città del vento, città di confine, città dei greci, degli slavi e degli ebrei. Città marittima e di vie segrete come carruggi, città imperiale in cui forte si sente la dominazione asburgica. I suoi bianchi palazzi di Piazza dell’Unità d’Italia ci rimandano irrimediabilmente a Vienna. Città dalla vita godereccia, delle “mule” che sfoggiano la loro bellezza sul lungomare di Barcola. Città dove il caffè è tutto e le granceole di più. Nelle nostre 36 ore non potremo perdere la visita della Cattedrale di San Giusto, sull’omonimo colle creata dall’unione di due antiche chiese del 1300. Poco più in là  Il Teatro Romano costruito nel I-II secolo d.C..

Il tempio ortodosso della Santissima Trinità, luogo di culto degli ortodossi in cui potremo ammirare al suo interno le bellissime decorazioni di mosaico azzurro  e oro e il Ghetto ebraico che si trova poco distante dal palazzo della Borsa e Piazza Unità. Le tre sinagoghe sono state distrutte durante il fascismo ma gli oggetti rituali li ritroveremo all’interno del Museo ebraico Wagner.
In questa città di mare non poteva mancare, per la gioia dei più piccoli, l’Acquario Civico, che nelle sue 25 vasche oltre ad ospitare la fauna adriatica si trovano anche squali e pinguini.

La sera passeggiando lungo il mare ci faremo illuminare dalla luce del Faro della Vittoria, uno dei fari più belli del Mar Adriatico, costruito nel lontano 1923 ancora oggi funzionante e pieno di fascino.

Altra meta, il Canal Grande, nel passato utilizzato per scaricare le merci nei magazzini nelle banchine si trova all’interno del quartiere del Borgo Teresiano, un esempio urbanistico di gran pregio, voluto dall’Imperatore d’Austria Carlo VI.
In questo quartiere gli amanti dello shopping nella potranno trovare i migliori negozi di abbigliamento, scarpe, accessori e libri, mentre gli appassionati dell’antiquariato  e botteghe artigiane si tufferanno all’interno della “città vecia” nel quartiere di Cavana, dove riusciranno ancora a trovare gli orecchini smaltati a mano simboleggianti i “Moretti veneziani”.

I buongustai rimarranno estasiati dalla cucina locale che contempla in un unico menu un mix di culture balcaniche e mediterranee.

Piatto immancablile  la “Jota”, una zuppa a base di crauti, patate pancetta e salsiccia. Da non perdere il Gulash di origine ungherese e gli gnocchi dolci con le susine, tipici della Slovenia, il tutto innaffiato con i vini locali del Friuli.

Il Castello di Miramare, la roccaforte triestina che si affaccia sul mare è un altro sito da non perdere.  Eretto per volere di Massimiliano d’Asburgo intorno al XIX secolo, oggi è museo in cui al suo interno è possibile ammirare una pregevole raccolta di vasi orientali e percorre le varie stanze che contengono al loro interno mobili e arredi risalenti all’ottocento.
 
Ma il panorama mozzafiato su tutto il golfo di Trieste lo avremo dal Castello di Duino, dove i proprietari, i Principi Thurn und Taxis, con la loro presenza renderanno la visita ancora più calda e gioiosa. Ricco di storia e leggende popolari è testimone di gloriosi eventi storici e di visite di personaggi illustri che vi hanno soggiornato. Nel grande parco saremo attorniati da distese multicolori di fiori di ogni specie che creano pittoreschi e suggestivi giochi cromatici nella classica vegetazione mediterranea. I romantici viali sono impreziositi statue e reperti archeologici; dagli spalti dalle terrazze lo sguardo si perde nell’immensità del mare lasciandoci il ricordo di una città straordinaria.
 

 
INFORMAZIONI
 
HOTEL
Hotel Savoia Excelsior Palace
www.starhotels.com

Hotel Victoria
www.hotelvictoriatrieste.com

Hotel Vis à Vis
www.hotelvisavis.net

RISTORANTI
Pepenero Pepebianco
www.pepeneropepebianco.it

Scabar
www.scabar.it

Al Bagatto
www.albagatto.it

Osteria da Marino
www.osteriadamarino.com

Articolo pubblicato il 25 luglio 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐