Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Caltanissetta - Dalla Polizia consigli "antifurto"
di Nicola Digiugno

Sarebbe utile installare nelle abitazioni sistemi di difesa passiva, come gli allarmi collegati con il 113. La Questura nissena ha effettuato in proposito un’efficace campagna informativa

Tags: Caltanissetta, Polizia Di Stato, Furto



CALTANISSETTA – Nel cuore dell’estate torna d’attualità una vecchia “piaga”, quella dei furti in abitazione, mentre i proprietari sono in vacanze, e delle truffe ai danni di anziani e appartenenti alle cosiddette “fasce deboli”. Per arginare il fenomeno, arrivano puntuali i consigli della polizia. Un’attività di prevenzione, anche attraverso un’adeguata campagna informativa, portata avanti dal capo di gabinetto, Alessandro Milazzo, e dal dirigente della sezione Volanti, Alessandro D’Arrigo. Dalla questura nissena fanno sapere che “nei condomini, secondo le statistiche, gli appartamenti più a rischio sono quelli siti al primo piano, o pianoterra, e all’ultimo piano.

I posti più frequentemente esaminati dai ladri sono armadi, cassetti, vasi, quadri, letti. È utile fotografare i beni di valore, per agevolare le ricerche in caso di furto o la restituzione in caso di rinvenimento. Sul sito della Polizia di Stato, www.poliziadistato.it, è disponibile una banca dati con le fotografie degli oggetti rubati e quelli ritrovati e non ancora restituiti.

Per un abitazione più sicura, ove possibile, si dovrebbero installare sistemi di difesa passiva, quali allarmi, ancorché collegati con il 113, porte blindate, serrature di ultima generazione senza molla, bloccaggi interni per gli infissi. Per i pianterreni e le abitazioni di campagna, inoltre, sono consigliabili vetri antisfondamento oppure grate per le aperture”.

Altre “dritte” per evitare sgradite sorprese: “Non lasciare messaggi in cui si comunica l’assenza da casa nelle segreterie telefoniche, non postare analoghi messaggi nei social network. Attenzione ai bambini che potrebbero farlo innocentemente. Avvisare parenti e vicini di fiducia dell’assenza e incaricarli di effettuare, di tanto in tanto, dei controlli. Soprattutto per tutti vale sempre il principio di chiamare subito Polizia 113 o Carabinieri 112 ad ogni rumore sospetto che si sente provenire dalle abitazioni dei vicini, se sappiamo che non sono in casa”.

In tema di truffe ai danni di anziani, dalla polizia sottolineano: “Diffidate se qualcuno bussa e, al citofono, presentandosi come amico di un nipote o di un altro parente, chiedendo di poter entrare in casa o soldi. Diffidate anche nel caso in cui, bussando alla vostra porta, qualcuno chieda il pagamento di bollette in contanti”.
 


Una nuova uniforme operativa per gli agenti della sezione Volanti
 
CALTANISSETTA - Presentata la nuova uniforme operativa per i poliziotti della sezione Volanti, anche per essere “maggiormente riconoscibili dal cittadino”, spiega il capo di gabinetto della Questura, Alessandro Milazzo. Il nuovo “look” riguarda i poliziotti impegnati nei servizi di controllo del territorio. “Una polo sostituisce la camicia e invece del classico copricapo rigido, gli agenti vestiranno un più pratico berretto con visiera tipo baseball”, spiegano dalla Questura. “Addio anche al cinturone bianco in cuoio, rimpiazzato da un agevole cinturone in cordura blu, corredato da fondina con estrazione controllata dell’arma e accessori del medesimo materiale. Rinnovate anche le calzature, con l’uso di uno scarponcino più funzionale al posto delle classiche scarpe allacciate”. Infine, “sicuramente più tecnica, la nuova dotazione ben si addice alla complessità del servizio e alla multiformità dei compiti che l’agente in Volante è chiamato a svolgere”.

Articolo pubblicato il 01 agosto 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐