Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Caltanissetta - Ufficio Europa ai nastri di partenza
di Annalisa Giunta

Ruvolo: “Attorno a esso ruoterà l’attività dell’Ente”. Zagarrio: “Punto di riferimento per tutti i Settori”. Intercettare i fondi Ue per rilanciare lo sviluppo e l’economia del nisseno

Tags: Caltanissetta



CALTANISSETTA – Intercettare i fondi messi a disposizione dall’Unione europea per avviare dei progetti in grado di rilanciare lo sviluppo e l’economia nel territorio nisseno: questo l’obiettivo dell’Ufficio Europa istituito proprio in questi giorni dalla nuova amministrazione comunale del capoluogo.

“La costituzione dell’Ufficio Europa – ha spiegato il sindaco Giovanni Ruvolo – era uno degli obiettivi che ci eravamo posti in campagna elettorale e rappresenta il perno intorno al quale dovrà ruotare tutta l’attività dell’Ente. Un ufficio diventato realtà, appena 40 giorni dopo il nostro insediamento, grazie all’intenso lavoro svolto dall’assessore all’Innovazione e allo Sviluppo economico Luigi Zagarrio”.

“L’Ufficio Europa – ha aggiunto il primo cittadino – dovrà interagire con il Parlamento di Straburgo ma soprattutto sostenere l’attività dei vari uffici comunali. A breve, inoltre, prenderà il via un front office, ossia uno sportello aperto alla cittadinanza, per consentire ai giovani e a coloro i quali hanno delle idee imprenditoriali di essere assistiti e sostenuti nella strutturazione dell’idea e nell’abbinamento delle misure dell’Unione europea”.

“Abbiamo inoltre previsto – ha concluso Ruvolo - l’istituzione di un fondo per il microcredito, che dovrà passare al vaglio del Consiglio comunale per l’ok definitivo. Un fondo grazie a cui saranno anche sostenute economicamente quelle idee che si riterranno valide”.

A gestire l’Ufficio Europa saranno due funzionari comunali, Angelo Armatore e Giuseppe Iannello, e dei professionisti che  gratuitamente si sono messi a disposizione dell’amministrazione comunale per individuare i bandi e i fondi messi a disposizione dall’Ue (Laura Ciociano, esperta in Scienze della Formazione, Ornella Matraxia, esperta in progettazione europea, Aurelio Dugoni, professionista di Modena esperto  nel campo della progettazione sociale, Giuseppe Ippolito e Danilo Giordano, rispettivamente direttore e responsabile finanziario del Gal Terre del Nisseno di Caltanissetta).

“Si tratta di un gruppo di lavoro - ha affermato l’assessore all’Innovazione e allo Sviluppo economico, Luigi Zagarrio - coeso e compatto, che lavorerà gratuitamente per la città e sarà aperto al contributo di altri professionisti interessati al progetto e in grado di reperire finanziamenti”.

“L’Ufficio Europa – ha aggiunto – diventerà il punto di riferimento per tutti i Settori dell’amministrazione comunale”.
Una struttura, dunque, che servirà all’amministrazione comunale per realizzare i numerosi progetti previsti durante la campagna elettorale, alcuni de quali mirano a incrementare l’innovazione tecnologica di Caltanissetta, altri a sostenete il settore agroalimentare, altri ancora alla riqualificazione del centro storico, per trasformarlo nuovamente nel salotto buono della città.

Articolo pubblicato il 05 agosto 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus