Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Fiere e spettacoli all’apert. In Gazzetta il "decreto Palchi"
di Bartolomeo Buscema

Installazioni temporanee, testo interministeriale vuole colmare l’insufficienza delle precedenti indicazioni. Applicato il Testo unico sicurezza ad eventi musicali, teatrali e cinematografici

Tags: Decreto Palchi, Installazioni, Testo Unico Sicurezza



CATANIA - Estate, tempo di spettacoli all’aperto con palchi che si montano e smontano. Purtroppo con poche indicazioni legislative specifiche per la tutela dell’incolumità degli operatori dello spettacolo e dei cittadini in genere. Questo prima della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, serie Generale, n. 183 dell'8 agosto 2014, del “decreto palchi” ovvero il decreto interministeriale 22 luglio 2014, del ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il ministro della Salute.

Nel decreto sono contenute le disposizioni che si applicano agli spettacoli musicali, cinematografici e teatrali e alle manifestazioni fieristiche, tenendo conto delle particolari esigenze connesse allo svolgimento delle relative attività (ex articolo 88, comma 2-bis, del D.Lgs. n. 81/2008, così come modificato dalla Legge n. 98/2013 di conversione del D.L. n. 69/2013 Decreto Fare).
In sintesi, il “decreto Palchi” estende l'applicazione del Titolo IV (Cantieri temporanei e mobili) del Testo Unico Sicurezza agli spettacoli musicali, cinematografici e teatrali e alle manifestazioni fieristiche.

In particolare, l'articolo 32, comma 1, lettera g-bis, del Decreto Fare (DL 69/2013 convertito nella Legge 98/2013) ha aggiunto all'articolo 88 del decreto legislativo n. 81/2008 (Testo Unico Sicurezza) il comma 2-bis che estende l'applicazione del Titolo IV (Cantieri temporanei e mobili) agli spettacoli musicali, cinematografici e teatrali e alle manifestazioni fieristiche, tenendo conto delle particolari esigenze connesse allo svolgimento delle relative attività, individuate con decreto del ministro del Lavoro di concerto con il ministro della Salute, sentita la commissione consultiva permanente per la salute e la sicurezza.

Ricordiamo, infine, che il decreto interministeriale 22 luglio 2014 contiene  anche di alcuni allegati: informazioni minime sul sito di installazione dell'opera temporanea (Allegato I); modello di dichiarazione di idoneità tecnico professionale delle imprese esecutrici straniere di cui all'articolo 3, comma 1, lettera f) (Allegato II); contenuti minimi del piano di sicurezza e di coordinamento e del piano operativo di sicurezza per gli spettacoli musicali, cinematografici, teatrali e di intrattenimento (Allegato III); elenco indicativo e non esauriente degli elementi essenziali utili alla definizione dei contenuti del Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC) di cui al punto 2.1.2. dell'allegato XV del d.lgs. 81Del 2008 (Allegato III.1); informazioni minime sul quartiere fieristico (Allegato IV); contenuti minimi del documento unico di valutazione dei rischi, di cui all'articolo 26 del d.lgs. 81/2008 per le manifestazioni fieristiche (Allegato V); contenuti minimi del piano di sicurezza e di coordinamento e del piano operativo di sicurezza per le manifestazioni fieristiche (Allegato VI); elenco indicativo e non esauriente degli elementi essenziali utili alla definizione dei contenuti del PSC di cui al punto 2.1.2. (Allegato VI.1).

Articolo pubblicato il 29 agosto 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus