Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Borghi dimenticati dalla Regione
di Adriano Zuccaro

Sono 829 quelli censiti in Sicilia ma totalmente ignorati nelle linee guida del Piano turistico regionale 2014/16. Solo 17 nel club dei più “Belli”, nessuno tra i più “Felici”. E i turisti fuggono altrove

Tags: Borghi, Turismo, Regione, Sicilia, Piano Turistico Regionale, Via Dei Borghi



Che fine ha fatto la “Via dei borghi”? A che punto è il progetto che prevedeva di mettere sul mercato alcuni centri rurali per riqualificarli e aprirli al turismo? Per 12 di essi sembrava pronta a decollare l’iniziativa di Nello Musumeci (Lista Musumeci), inserita nella legge di stabilità regionale del 28 gennaio 2014, che prevedeva, per l’appunto, una ricognizione dell’Esa (Ente di sviluppo agricolo) per valutare i siti e decidere quali alienare e quali tenere e restaurare con i fondi europei. Già, proprio i fondi europei, quell’indispensabile risorsa che la nostra Regione non riesce a spendere a dovere. Crocetta, dal suo insediamento il 31 ottobre 2012, ha investito tempo ed energie per recuperare l’inerzia accumulata negli anni dall’Isola sulla spesa dei fondi Ue, bisogna riconoscerlo, ma le spese per identità culturali, ambiente e territorio restano comunque ai nastri di partenza. Su una dotazione di 709 milioni e 731 mila euro la spesa certificata ammonta a soli 104 milioni e 400 mila euro (15%).,

Articolo pubblicato il 30 agosto 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐