Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Il Pd siciliano si prepara al confronto con i sindacati
di Raffaella Pessina

Il segretario Raciti prenderà nota delle emergenze da affrontare in autunno. Lunedì l’incontro. Nello stesso giorno la mobilitazione Cisl

Tags: Ars, Pd, Fausto Raciti, Rosario Crocetta



PALERMO - La prossima settimana politica siciliana si profila densa di appuntamenti, a cominciare dal confronto che i sindacati avranno con il Partito democratico il prossimo lunedì. L’incontro è stato chiesto dal segretario regionale del Pd Fausto Raciti, per ascoltare le emergenze da affrontare prioritariamente nella sessione autunnale del parlamento. Un’azione questa intrapresa appositamente per sancire quella rottura con il governo Crocetta di cui peraltro si parlava da mesi.
 
I rappresentanti sindacali si stanno preparando all’incontro. “Da mesi chiediamo che la politica torni a discutere dei problemi aperti e delle possibili soluzioni - dice il segretario generale della Cgil Sicilia Michele Pagliaro - Andremo dunque lunedì al confronto col Pd, con il bagaglio delle nostre analisi, delle nostre rivendicazioni e delle nostre proposte. Ma sia chiaro che la Cgil non intende fare la pedina e che l’unico nostro punto di riferimento sono i lavoratori, i giovani i pensionati che rappresentiamo”. E prosegue dicendo che “la Cgil starà al gioco se questo non sarà un gioco delle parti, ma un percorso positivo per uscire dalla situazione  incresciosa, che vive la Regione, producendo soluzioni ai problemi aperti”.
 
Pagliaro non ha risparmiato critiche anche allo stesso Pd “le cui divisioni e titubanze non hanno contribuito a risolvere la situazione di stallo della Regione” e alla politica in genere che “ha proseguito nel gioco delle parti, incurante dell’aggravarsi dei problemi”. “è arrivato il momento - ha detto Pagliaro - di pensare a come fare andare avanti una Regione sempre più in crisi”. Pagliaro e la Cgil chiedono che si vincoli il presidente Crocetta a programmi precisi e affermano che se il governo non sarà all’altezza bisognerà tornare al voto.  “La Cgil farà fino in fondo la propria parte mettendo in campo tutte le iniziative di lotta che si renderanno necessarie”.

Sulla questione interviene anche Maurizio Bernava, segretario della Cisl Sicilia. “Ora e dopo qualsiasi crisi, ora e dopo qualsiasi elezione, la Sicilia ha bisogno di un governo per l’economia - ha detto Bernava - “è sulle mancate risposte alla crisi che ha fallito il governo Lombardo, sono le mancate risposte alla crisi che segnano il fallimento del governo Crocetta. Questa storia si trascina in totale continuità dal 2009”. Lunedì, intanto, si metterà in moto la macchina regionale della mobilitazione Cisl. Con l’intento, scrive il sindacato, di “scuotere dal torpore governo e politica”. Sarà la Cisl di Messina, presenti Bernava e il numero uno della Cisl peloritana, Tonino Genovese, a decidere le modalità della mobilitazione che, la prossima settimana, coinvolgerà tutte le province e le principali città dell’Isola.

E martedì prossimo intanto riprenderà l’attività parlamentare. Per la prossima settimana è anche previsto l’intervento in Aula del Presidente Crocetta sulla attuale situazione politica venutasi a verificare dopo il ritiro dell’appoggio del Pd al Governo.

Articolo pubblicato il 20 settembre 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Il segretario regionale del Pd Fausto Raciti
Il segretario regionale del Pd Fausto Raciti


´╗┐