Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Cessione crediti bloccata dalle banche
di Roberto Quartarone

La cessione pro soluto deve essere certificata dalla Pa, ma i Comuni nascondono i loro debiti alla piattaforma Mef. Chelo (Abi Sicilia): “Non è disponibile una lista di banche già pronte”

Tags: Banca, Crediti, Imprese, Giovanni Chelo, Abi Sicilia



Con la L. 89/14  si è avviato il percorso per la cessione dei crediti certificati delle imprese nei confronti della Pa. Qual è la posizione dell'Abi regionale sull'argomento? Quali sono le banche  pronte già da domani mattina a comprare i crediti certificati dalla Pa?
Lo abbiamo chiesto a Giovanni Chelo, presidente Abi Sicilia, che ha risposto: “Negli ultimi tempi sono stati fatti decisi passi avanti per quanto riguarda il pagamento dei debiti della Pa. Certo però le banche non possono sostituirsi alla certificazione, che resta un passaggio fondamentale. Lo Stato ha certamente il polso di quanto è stato pagato ed è in via di pagamento. Non è disponibile al momento una lista di banche già pronte ad operare in questo settore”.
Undici associazioni in Sicilia, guidate dalla Confartigianato regionale, si sono riunite contro i ritardi nella cessione dei crediti. Ritardi causati da Stato, Enti locali e banche.

Articolo pubblicato il 30 settembre 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐