Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

La Fondazione Etica & Valori Marilù Tregua sostiene i giovani meritevoli ma svantaggiati
di Eloisa Bucolo

Impegno anche per i Beni culturali: previsto un progetto di finanziamento per il restauro dell’Anfiteatro romano di Catania. Concluso il primo bando 2014, dichiarate ammissibili le domande dal Comitato scientifico

Tags: Catania, Anfiteatro, Turismo



CATANIA - Si è riunito lo scorso 10 ottobre a Catania, presso la sede della Fondazione Etica & Valori Marilù Tregua, il Comitato scientifico in carica, per l’assegnazione di 4 borse di studio, consistenti ciascuna in un voucher fino a di € 2.500, spendibile  per la partecipazione ad un master universitario di secondo livello attivato dall’Università di Catania o motivatamente da altra Università. Il Comitato, presieduto dal professore Giancarlo Magnano San Lio, ordinario di Storia della filosofia contemporanea, nonché direttore del dipartimento di Scienze umanistiche dell’Università di Catania, ha deliberato sulla regolarità ed ammissibilità delle domande, pervenute entro il termine  perentorio del 31.07.2014.

L’iniziativa mira a sostenere e invogliare i giovani siciliani, meritevoli e svantaggiati per fattori economici, che desiderino investire nella propria formazione partecipando a master post laurea, in conservazione, valorizzazione, ristrutturazione, fruizione del patrimonio culturale della Sicilia, anche in una prospettiva euro-mediterranea.

L’iniziativa sarà ripetuta nel 2015 con l’emanazione di un nuovo bando, che è già in preparazione.
La Fondazione, attiva sul territorio già dal 2012, punta fermamente sulla crescita culturale, economica e sociale della Sicilia attraverso progetti che interessano la valorizzazione e la messa in sicurezza del territorio isolano.

La Biblioteca, composta di circa 6.000 volumi, tra cui edizioni fuori catalogo, rare e antiche ed il Museo di Auto e Moto Storiche, con un parco auto di 14  autovetture dotate di certificazione di rilevanza storica, sono risorse fruibili gratuitamente.

Numerose le manifestazioni d’intenti presentate all’Assessorato regionale dei BB.CC. e al Comune di Catania che, ai sensi della legge 35/2012 e della direttiva del dirigente generale Gelardi del 9 luglio 2013 prot. 32959, prevedono l’avvio di un progetto di finanziamento per il restauro dell’Anfiteatro romano di piazza Stesicoro e per la riqualificazione del patrimonio urbano di importanti aree storiche catanesi, tra cui piazza della Guardia. Nel 2013 sono stati avviati dal vice presidente, Raffaella Tregua, contatti con la Fondazione Eni Enrico Mattei che, in seguito alla firma della convenzione, che ha avuto luogo lo scorso marzo, ha avviato un’importante cooperazione  nei settori d’interesse delle due  fondazioni.

Nel 2015, infine, sarà avviata l’attività di ricerca della Fondazione, sempre in ambito culturale, grazie a una collaborazione  avviata già dal 2013 con il Dipartimento delle Scienze Umanistiche (DISUM) dell’Università di Catania, che  prevederà lo stanziamento di una borsa di studio cofinanziata dalla Fondazione e dall’Università di Catania.

Articolo pubblicato il 24 ottobre 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus