Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Nessuna crisi per la telefonia mobile
di Danilo De Luca

Il mercato smartphone continua a registrare crescite impetuose. Vendite a +25,2% rispetto allo stesso periodo del 2013

Tags: Business, Tariffe Mobile, Mercato, Cellulari



C’è un settore che da anni continua a crescere a una velocità esponenziale, dimostrando uno stato di salute scintillante, quello della telefonia mobile. Il mercato smartphone registra incrementi perpetui, affermandosi come uno dei pochissimi campi in cui la crisi non è stata in grado di attecchire e scompaginare gli equilibri pregressi. A giovare del dinamismo dimostrato dal settore sono anche i servizi che integrano questo tipo di tecnologie e che alimentano un giro d’affari imponente. La concorrenza telefonica è altissima e sempre più utenti si rivolgono al web per mettere le tariffe Vodafone a confronto con quelle Tim, Wind e 3 per riuscire a orientarsi in un settore iperinflazionato da promozioni e offerte sempre nuove, specchio di un incremento senza fine.
 
Una ricerca del gruppo di marketing analysis IDC ha evidenziato come la millantata flessione del mercato degli smartphone,
profetizzata nell’ultimo periodo, non trova riscontro nei fatti, semmai è vero l’esatto contrario. Per il secondo semestre di fila sono stati venduti, nel mondo, oltre 300 milioni di cellulari intelligenti, con un incremento del 25.2% di vendite in un solo anno.
Il business del mercato mobile è in salute e in continuo divenire. A favorire la continua ascesa delle vendite, infatti, ha contribuito in maniera rilevante la crescita dei mercati considerati fino a poco tempo fa marginali, come i Paesi emergenti, in cui l’aumento delle vendite si attesta su valori medi intorno al 30%. Cresce anche la concorrenza fra brand, con la cinese Xiaomi divenuta la terza forza del settore smartphone e che ha aumentato le vendite con numeri da capogiro.
 
In effetti sta anche lì il segreto di un settore che da anni non fa altro che crescere. Innovazione ed equilibri mutevoli permettono al commercio di apparecchiature mobile di non saturare mai i mercati, producendo di volta in volta desideri e bisogni che fino a pochi mesi prima non avevano ragione di esistere. La crescita dei marchi meno noti – almeno inizialmente – stimola a una concorrenza sempre più significativa, generando curiosità e affezione verso un ambito che oggi domina sia nei numeri che nell’immaginario collettivo.
 
I dati relativi al terzo semestre del 2014 hanno solo ribadito una verità già evidente, la tecnologia mobile è il presente e il futuro di questa società totale, risponde esattamente a quelli che sono i bisogni, a volte neanche espressi apertamente, di una popolazione mondiale che si somiglia sempre di più e che uniforma le proprie predisposizioni all’acquisto.  

Articolo pubblicato il 04 novembre 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐