Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Ast, partecipata da rottamare
di Rosario Battiato

L’Azienda siciliana trasporti ha 1.300 dipendenti, ma non riesce a pagare stipendi, Tfr e a fare manutenzione. Riceve circa 30 mln l’anno dalla Regione e dichiara un utile di 80mila euro

Tags: Ast, Trasporto, Regione Siciliana



PALERMO - Scioperi, bassa qualità del servizio, parco mezzi obsoleto, insostenibilità sul mercato e utenza in calo. I bilanci in attivo degli ultimi anni non bastano a risollevare dal fallimento il sistema di trasporto locale in Sicilia che continua a presentare delle falle evidenti da risolvere.
Una situazione affine alle più grandi aziende pubbliche nazionali che, figlie di un'altra epoca, patiscono adesso i costi di una gestione non più sostenibile.
Per la Regione è dunque venuto il tempo di prendere decisioni precise, perché la liberalizzazione dei servizi locali necessita soluzioni immediate e compatibili con la necessità di stare sul mercato. Su questo punto i vertici dell'Anav, il braccio confindustriale del trasporto locale, e l'Azienda siciliana trasporti hanno visioni molto diverse.
Alla Regione toccherà l'ultima parola, anche se una riforma del settore non è rinviabile.

Articolo pubblicato il 12 novembre 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐