Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

In Sicilia tasso infrastrutturale metà della Liguria
di Rossana Indelicato

Ferrovie, strade, porti, reti energetiche, servizi imprese e strutture culturali molto al di sotto delle regioni del Nord. L’indice Unioncamere della Sicilia è 84,9 contro 173,8 della regione di Burlando

Tags: Infrastrutture, Sicilia, Regione Siciliana, Unioncamere



Sicilia penalizzata dalla scarsa dotazione infrastrutturale, basta analizzare gli indici elaborati da Unioncamere rispetto a: rete stradale, ferrovie, porti, aeroporti, reti energetico ambientali, servizi a banda larga, strutture per le imprese, strutture culturali, strutture per l’istruzione e strutture sanitarie.
La nostra regione totalizza 84,9 punti contro 173,8 della Liguria.
Se consideriamo l’indice di dotazione infrastrutturale al netto dei porti, la Liguria rimane la prima tra le otto regioni del nord, seguita dalla Lombardia che, in particolare, “straccia” la Sicilia con il punteggio di 150,7 per reti energetico ambientali contro il nostro misero 65,5. Ma riusciamo a fare ancora peggio di così per le strutture culturali con 49,5 a fronte di 122,7 del Friuli Venezia Giulia e 125,3 della Liguria. Insomma, è ancora più chiaro in quali settori occorre intervenire con urgenza per fare uscire la nostra Isola dal guado.

Articolo pubblicato il 26 novembre 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus