Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Caltanissetta - Un progetto per produrre biogas
di Nicola Digiugno

Si mira così al risparmio di fonti fossili e alla decarbonizzazione, con notevoli vantaggi per l’ambiente. Sul tema si è tenuto un incontro del settore Sviluppo economico dell’ex Provincia

Tags: Caltanissetta, Biogas



CALTANISSETTA – Valorizzazione delle biomasse di natura vegetale e animale per la produzione di biogas sul nostro territorio. Se n’è discusso alla Provincia, nella sala conferenze del settore Sviluppo economico di via Martoglio, nell’ambito del progetto “Veder”, Valorisation energétique des rèsidus, finanziato con i fondi del Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Tunisia 2007/2013 per un milione e 878 mila euro, di cui 95.658 assegnati all’ex Provincia di Caltanissetta quale soggetto partner.
 
“L’obiettivo è quello di sensibilizzare e attivare gli operatori del settore al fine di mettere a punto una filiera per la produzione di biogas derivante da biomasse di residui agricoli e zootecnici. Si tratta di una strategia di rilievo ai fini del risparmio di fonti fossili e della decarbonizzazione, con notevoli vantaggi per l’ambiente data la riduzione dei rifiuti destinati allo smaltimento e dei gas nocivi immessi nell’atmosfera”, fanno sapere dall’Ente.

Invitati il professore Francesco Di Blasi, Giovanni Pecorella e Anna Artale dell’Ibim “A. Monroy” Cnr di Palerm, Alessandro Saita e Ambrogio Mistrangelo, esperto selezionato dalla Provincia, Mouldi Hamdouni dell’Office des terres domaniales, ministère de l’Agriculture di Tunisi, Maurizio Cellura del dipartimento Energia dell’Università di Palermo, Mohamed Toumi, Agence nazionale de Gestion des Déchets - ministère de l’Equipement de l’aménagement du Territoire et du Développement Durable  di Tunisi.

Con il progetto s’intende sviluppare, dunque, il settore energetico sostenibile, attraverso uno studio preliminare sul numero e tipi di biomassa prodotta nei territori interessati. Oltre alla Provincia di Caltanissetta sono partner del progetto l’Istituto di Biomedicina ed immunologia molecolare “Alberto Monroy” del Cnr di Palermo, l’Università di Palermo, dipartimento Energia, l’Anme, Agenzia nazionale per il controllo dell’energia del ministero Industria e tecnologia di Tunisi, l’Agenzia nazionale della gestione dei rifiuti, Anged del ministero dell’Ambiente di Tunisi, il ministero dell’Ambiente, Centro internazionale delle Tecnologie dell’ambiente di Tunisi, l’Ufficio delle terre Demaniali, Otd del ministero dell’Agricoltura delle risorse idrauliche e della pesca di Tunisi, la Regione siciliana, Ufficio speciale per gli interventi in materia di riduzione dei consumi di energia e di efficientamento degli usi finali dell’energia.

Articolo pubblicato il 11 dicembre 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐