Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Regali di Natale, gli italiani aspetteranno l’ultimo momento
di Danilo De Luca

Il 46% inizia i propri acquisti a dicembre, il 14% aspetta l’ultima settimana. Siciliani tra i più generosi con i regali di Natale

Tags: Regali, Natale, E-commerce, Ebay



A realizzare lo studio in questione è il centro di ricerche di mercato TNS, su commissione di Ebay, leader mondiale dell’e-commerce: prendendo in esame il traffico dei compratori online, gli italiani non brillano per tempismo in fatto di regali di Natale. Ormai quasi tutti possiedono un mezzo di pagamento virtuale, in molti hanno utilizzato la rete per porre le carte di credito migliori a confronto e scelto la più adatta al proprio utiizzo, così ora sono pronti a sfoderarla per acquistare i doni da mettere sotto l’albero, ma con molta calma.
 
Secondo la ricerca, infatti, circa il 46% dei consumatori ha aspettato o sta ancora apettando dicembre per acquistare i propri regali di Natale, e non solo. Il 14% attenderà l’ultima settimana utile, il 3% si vedrà costretto a una corsa sfrenata contro il tempo negli ultimissimi giorni utili. Cresce il mercato e-commerce da mobile, il 34% dei regali di Natale sarà acquistato tramite smartphone o tablet, media del 37% tra gli uomini e del 31% per le donne; la tendenza al maggior utilizzo dei canali online, tra l’altro, era già stata evidenziata da una precedente ricerca svolta da Netcomm pochi giorni fa.
Ad alimentare il mercato, scegliere e comprare i doni saranno soprattutto le donne (che si sa, sono molto più brave in fatto di gusti), che ne acquisteranno il 74% del totale, per una media di 10 presenti contro i 7 degli uomini.
 
E la Sicilia è al di sopra della media in fatto, di regali di Natale acquistati. I cittadini isolani, infatti, acquistano in media 10 regali di Natale a testa. Solo nel Lazio la media è più alta, con un regalo in più pro capite, mentre la Lombardia condivide la medaglia d’argento.
 
Regali numerosi per i siciliani, ma economici. Nonostante ne vengano acquistati parecchi, infatti, la Sicilia non compare in graduatoria tra le regioni più spendaccione per l’acquisto di doni natalizi. i più generosi, in termini, di spesa affrontata, sono i cittadini della Valle d’Aosta e quelli del Piemonte, in cui si prevede una spesa media di 222 euro, segue la Lombardia, con 213 euro di budget da investire in pensieri, carte regalo e biglietti d’auguri.
 
Il sud Italia è la zona in cui si spenderanno più soldi per i regali di Natale ai nonni, mentre al Nord le spese più sostanziose saranno affrontate per il dono del partner. Priorità a confronto per un’Italia sempre spaccata a metà, tra romanticoni e cocchi di nonna.

Articolo pubblicato il 12 dicembre 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus