Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Nel 2014 registrati meno incidenti mortali
di Margherita Montalto

Pubblicato il consuntivo Polizia stradale. Nel 2014, il compartimento di Palermo ha messo in campo più di 17.000 unità di pattuglia per la vigilanza. Il comparto della zona est dell’Isola ha ritirato più di 3.000 patenti e 2.172 carte di circolazione

Tags: Auto, Incidenti, Polizia Stradale



PALERMO-I risultati conseguiti, nel corso del 2014, dalla Polizia Stradale – Compartimento della Sicilia Orientale, grazie all’intensa attività consistente in vigilanza degli assi stradali più strategici, prevenzione e repressione delle violazioni del Codice della strada, delle leggi complementari, sono stati contraddistinti dall’impegno del personale della Polstrada.

Il Compartimento “Sicilia Orientale” composto dalle Sezioni di Catania, Messina, Siracusa, Enna, Ragusa ha impiegato 19.273 pattuglie che hanno accertato 54.676 infrazioni al CdS, ritirate 3.374 patenti di guida e 2.172 carte di circolazione, con la decurtazione complessiva di 47.711 punti, 61 veicoli sequestrati ai fini della confisca. La Polizia Stradale assieme all’Arma dei Carabinieri ha rilevato nel 2014, rispetto al 2013, una percentuale pari al -10% di incidenti, -5% di incidenti mortali, e -6% di feriti. Gli incidenti stradali mortali sono stati 20, con lesioni 594, con deceduti 23, con feriti 840. I servizi con ATX e Telelaser sono di 288. Le infrazioni significative per mancato uso del casco 543, mancato uso della cintura di sicurezza 5.252, per uso del telefono cellulare durante la guida 630, per eccesso di velocità 2.315.

La Polizia Stradale della Sicilia Occidentale- Compartimento della Polizia Stradale di Palermo nel corso del 2014 ha messo in campo 17.377 pattuglie per la vigilanza lungo le autostrade e le principali strade di grande comunicazione di propria competenza.

Anche sulla Sicilia Occidentale è stato registrato un lieve calo della attività contravvenzionale dovuta ad un comportamento maggiormente virtuoso degli automobilisti. Sono state accertate 55.281 violazioni alle norme sulla circolazione stradale di cui 2.550 per il mancato uso delle cinture di sicurezza (2.959 nel 2013)  e 417 per il mancato uso del casco (589 nel 2013).  Particolare impulso è stato dato all’azione di contrasto al fenomeno della guida in stato di ebbrezza.

Dati significativi  riguardano i conducenti controllati con gli strumenti in dotazione alle pattuglie per verificare l’assunzione di alcool e stupefacenti e nel 2014 sono stati 60.822, sanzionati per guida in stato di ebbrezza 246, e 11 per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Il numero dei servizi volti al contrasto degli eccessi di velocità, con Autovelox e Telelaser, è stato pari a 775 con 8618 violazioni accertate (nel 2013 i servizi sono stati 596 e le violazioni accertate 5.559).

Ritirate 1.540 patenti di guida, 3.131 carte di circolazione e sottratti 50.592 punti. Mediante i centri mobili di revisione sono stati controllati 1.475 veicoli e rilevate 1.362 infrazioni. Entrambi i Compartimenti della Sicilia hanno messo in atto posti  di controllo ponendo così particolare attenzione al fenomeno infortunistico delle c.d. “stragi del sabato sera”.

Margherita Montalto

Articolo pubblicato il 09 gennaio 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus