Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Poste italiane, nuove assunzioni
di Rossana Indelicato

Al via la selezione di portalettere figure commerciali e front end multilingue.Previsti dal piano industriale e strategico 2015/2020 tre miliardi di investimenti e otto mila assunzioni. Si cercano anche addetti allo sportello per la vendita di prodotti e servizi ai clienti

Tags: Lavoro, Poste Italiane



ROMA – Poste italiane apre le porte dei propri uffici a nuove assunzioni; dai portalettere, agli addetti allo sportello, alla vendita di prodotti e servizi. I disoccupati dello Stivale, dalla Lombardia alla Sicilia, potrebbero trovare l’opportunità che aspettavano da tempo allo scoccare del nuovo anno. Sono previsti, infatti, dal piano industriale e strategico per il periodo 2015-2020, approvato dal Consiglio d’amministrazione di Poste, tre miliardi di investimenti e 8 mila assunzioni in 5 anni.

Buone nuove anche per chi è già dipendente di Poste italiane. Per 7 mila unità è prevista attività di riqualificazione, tenendo così fede anche al programma avviato nel 2010 per turn over e uscite agevolate finanziate dalla società. Quella offerta da Poste italiane, è una opportunità che mira al potenziamento di un unico gruppo funzionale, focalizzato su tre ambiti: logistica/servizi postali, pagamenti/transazioni e risparmio/assicurazioni.

Variegate le posizioni professionali attualmente scoperte. Tra le più richieste, figure commerciali e di “front end” multilingue, indispensabili per la promozione e la vendita di prodotti e servizi nonché per la gestione del cliente al fine di sviluppare tecniche di fidelizzazione. Diversi i requisiti necessari per superare la selezione che porterà a un contratto di assunzione a tempo determinato. Determinante il possesso di laurea triennale o quinquennale in materie economiche con voto minimo di 102/110 e l’ottima conoscenza scritta e parlata della lingua araba per la figura commerciale. L’esperienza pregressa nel settore della durata di una o due anni è titolo preferenziale che potrebbe determinare l’assunzione del candidato.

Tra le posizioni aperte anche l’attività di portalettere. Il processo di selezione, informa Poste italiane sul sito ufficiale, oltre che del possesso di titoli di studio, tiene conto del possesso  della patente di guida in corso di validità e della prova di idoneità alla guida del motomezzo aziendale – certificato dal superamento delle prove di guida a pieno carico di posta. Poste italiane farà tappa anche in territorio siciliano.

A Mazara del Vallo si offrono contratti part time della durata di 3 mesi con notevole attenzione ai requisiti sopracitati e all’effettiva conoscenza linguistica certificata; la provincia di Trapani è alla ricerca principalmente di “front end” multilingue. Anche in questo caso risultano necessari diploma di scuola superiore con voto minimo 70/100 e un’ottima conoscenza, sia scritta che parlata, della lingua araba. Per candidarsi bisogna accedere al sito di Poste italiane e inserire il proprio curriculum vitae nella sezione “Lavora con noi”.

Articolo pubblicato il 10 gennaio 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐