Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Auto ibride, gli italiani guidano green
di Danilo De Luca

La vendita di auto ibride in Italia nel 2014 raggiunge le 218 mila unità (+9,5%). Italia leader europea nella vendita di auto ecologiche

Tags: Auto Ecologiche, Ibride, Risparmio, Carburante



Bollo, assicurazione, carburante. E il caro-auto fa sempre paura. Il potere d’acquisto delle famiglie che si assottiglia e la stagnazione dei mercati spingono le famiglie a trovare nuove tecniche di abbattimento dei costi, in ogni ambito. In fatto di automobili, si consolida l’abitudine dei consumatori a porre Quixa e le sue polizze a confronto con quelle di Genialloyd, Linear e tutte le altre compagnie, alla ricerca della soluzione più vantaggiosa. Parallelamente, i guidatori italiani si (ri)scoprono amanti delle auto ibride, un po’ per rispetto dell’ambiente, ma più che altro per convenienza.
 
Lo studio condotto da ANFIA (Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica) ha messo in luce, una volta tanto, una situazione felice, evidenziando come i guidatori italiani siano i più sensibili d’Europa ai vantaggi proposti dalle auto ibride: il 16,1% delle vetture vendute in Italia nel 2014, infatti, è rappresentato da mezzi a trazione green, segnando un confortante +9,5% su base annua. Con circa 218 mila auto ibride immatricolate, il mercato motoristico italiano si afferma come il più ecosostenibile d’Europa.
 
L’exploit più significativo è stato fatto segnare dai mezzi alimentati a benzina/Gpl, che con circa 124 mila unità vendute crescono del 7,1% in dodici mesi. Ottimi risultati anche per le auto ibride a trazione benzina/metano, che segnano un incremento del 6,3%, a fronte di oltre 72 mila esemplari immatricolati. Nel complesso, le vetture ad alimentazione ibrida attestano un aumento del 41%.
 
La crescita è ancora più rilevante se si considera l’evoluzione dei mercati a partire dal 2007. Nel periodo 2007-2013, infatti, le automobili alimentate a Gpl in circolazione sono passate da circa un milione a oltre 1.940.000; quelle a metano da 423 mila a più di 773 mila. Per la prima volta, le auto elettriche superano il tetto delle mille unità circolanti. L’Italia ha raggiunto già nel 2011 i risultati che la Commissione Europea aveva fissato per il 2015 per ciò che concerne le emissioni medie di CO2 da parte delle nuove vetture.
 
In generale, cresce l’intero comparto auto che, secondo i dati ufficiali del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, registra un incremento complessivo del 4,21%. Qui, però, la distribuzione su scala nazionale non è uniforme. A fronte di una crescita media importante, la Sicilia registra percentuali in negativo, con una riduzione delle vendite pari all’1,7%. Peggio hanno fatto soltanto Piemonte (-15%) e Lazio (-6,6%).

Articolo pubblicato il 13 gennaio 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus