Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Siti Unesco, vanificate le potenzialità
di Roberto Quartarone

Otto tesori riconosciuti Patrimonio mondiale dell’umanità ma non valorizzati da Regione, Sovrintendenze e Comuni. Crescita pernottamenti lenta (+450.000); Etna e Val di Noto (Rg) in negativo (-3 e -15%)

Tags: Unesco



PALERMO – La Sicilia è una terra incantevole ma mai abbastanza valorizzata. Scalando l’Etna, nelle belle giornate con l’aria tersa, se si arriva fino in vetta e si guarda verso Sud la linea della costa valorizza Siracusa e i suoi tesori; il val di Noto si estende più verso Est, con Catania in primo piano; ancor più a Est ecco l’area degli Erei, dove sorge Piazza Armerina e la sua villa del Casale, e ben oltre ecco Agrigento; rivolgendoci a Nord, infine, si possono scorgere anche le Isole Eolie, se si è proprio fortunati. Le sei meraviglie dell’Isola, patrimonio dell’umanità, sono al centro di un’annosa polemica. Sono conservate bene? Sono valorizzate? La politica fa abbastanza per preservarle? E sono attrattive per i turisti, dunque anche fonte di ricchezza per la Sicilia? Qualcosa è stato fatto, ma l’impatto è ancora poca cosa rispetto alle potenzialità.
stretto monitoraggio informatico.  

Articolo pubblicato il 14 gennaio 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus