Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Siti Unesco, vanificate le potenzialità
di Roberto Quartarone

Otto tesori riconosciuti Patrimonio mondiale dell’umanità ma non valorizzati da Regione, Sovrintendenze e Comuni. Crescita pernottamenti lenta (+450.000); Etna e Val di Noto (Rg) in negativo (-3 e -15%)

Tags: Unesco



PALERMO – La Sicilia è una terra incantevole ma mai abbastanza valorizzata. Scalando l’Etna, nelle belle giornate con l’aria tersa, se si arriva fino in vetta e si guarda verso Sud la linea della costa valorizza Siracusa e i suoi tesori; il val di Noto si estende più verso Est, con Catania in primo piano; ancor più a Est ecco l’area degli Erei, dove sorge Piazza Armerina e la sua villa del Casale, e ben oltre ecco Agrigento; rivolgendoci a Nord, infine, si possono scorgere anche le Isole Eolie, se si è proprio fortunati. Le sei meraviglie dell’Isola, patrimonio dell’umanità, sono al centro di un’annosa polemica. Sono conservate bene? Sono valorizzate? La politica fa abbastanza per preservarle? E sono attrattive per i turisti, dunque anche fonte di ricchezza per la Sicilia? Qualcosa è stato fatto, ma l’impatto è ancora poca cosa rispetto alle potenzialità.
stretto monitoraggio informatico.  

Articolo pubblicato il 14 gennaio 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus