Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Palermo - Via ai lavori per il collettore fognario
di Redazione

Per il sindaco di Palermo, Orlando, si tratta di un’opera strategica per lo sviluppo del capoluogo e la fruibilità del mare. I cantieri saranno aperti a partire da lunedì: modifiche al traffico nelle aree interessate dagli interventi

Tags: Palermo, Leoluca Orlando



PALERMO – Via ai lavori per la realizzazione della rete fognaria che convoglierà i reflui di larga parte della città verso il depuratore di Acqua dei Corsari. La ditta appaltatrice ha infatti comunicato l’avvio dei cantieri a partire da lunedì prossimo e quindi il settore Mobilità del Comune ha adottato un provvedimento che integra quelli dei giorni scorsi per la regolamentazione del traffico nelle aree che saranno interessate dai lavori.

È stata infatti firmata un’ordinanza che mira a realizzare la corsia riservata per i bus per ovviare alle restrizioni che saranno operate lungo diversi assi stradali. Conseguentemente, anche gli stalli per la sosta delle auto subiranno delle modifiche.
In particolare, è stato istituito in via Cavour, nel tratto compreso tra le vie R. Settimo/Maqueda e la via Roma, il senso unico di marcia in direzione piazza XIII Vittime, con possibilità di svolta a sinistra in via Villaermosa. Inoltre, in via Mariano Stabile, nel tratto compreso tra la via Villaermosa e via R. Settimo, è stata disposta la sosta, sul lato sinistro della carreggiata, in senso parallelo.

In particolare il calendario dei lavori fissato dal Comune per la Tecnis (l’impresa vincitrice dell’appalto) prevede che si proceda per fasi successive e che ogni nuova restrizione al traffico veicolare sia preceduta dalla chiusura della fase precedente.
Si comincerà dall’incrocio di via Mariano Stabile e via Roma. Su quest’ultima sarà chiusa fino al 24 gennaio la semicarreggiata in cui è presente la corsia preferenziale contromano, in direzione stazione; conclusa la prima fase si passerà alla seconda, che prevede sempre nello stesso punto la chiusura dell’altra semicarreggiata, al massimo fino al 24 febbraio.

Il secondo tratto interessato dai lavori comprenderà invece parte di via Roma e parte di via Cavour, con le chiusure divise in due fasi, fino all’11 marzo e fino al 21 marzo.

Il terzo tratto che vedrà chiusure parziali al traffico sarà quello di via Roma, a partire dall’incrocio con via E. Amari e per circa 40 metri. Un tratto della carreggiata sarà chiuso fino al 16 aprile ed un altro fino al 30 aprile.

Il quarto cantiere interesserà soltanto la via Cavour, dove sarà chiuso un tratto di circa 60 metri prima e dopo via Riolo (di fronte la Prefettura e la caserma della Guardia di Finanza). Un primo tratto in direzione di via Roma sarà chiuso fino al 25 maggio ed un secondo tratto in direzione del mare sarà chiuso fino al 12 giugno.

Infine un quinto cantiere interesserà fino al 15 luglio la via Crispi, all’altezza di via Castello, dove saranno chiusi dei tratti di circa 60 metri.

Tutti i cantieri saranno segnalati in loco da apposita segnaletica orizzontale, verticale e luminosa. Sarà cura della ditta dare comunicazioni circa lo svolgimento dei lavori per tutte le fasi.

“Diamo avvio a un cantiere – ha affermato il sindaco Leoluca Orlando - che avrà certamente un grande impatto sulla viabilità cittadina, ma tutti devono essere coscienti del fatto che si tratta di un’opera strategica per lo sviluppo della nostra città, per rendere il suo mare pienamente e totalmente fruibile, per rilanciare l’uso e la vivibilità della costa”.

“Se oggi Palermo ha l’acqua tutti i giorni tutto il giorno – ha concluso il primo cittadino - lo si deve al fatto negli anni Novanta, per tre anni, i palermitani sopportarono i disagi derivanti dai cantieri per il rifacimento della rete idrica. Se domani tutto il litorale tornerà balneabile e fruibile lo si dovrà anche a questa importante opera a tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini”.

Articolo pubblicato il 16 gennaio 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus