Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Presentato il “corridoio” Scandinavia-Mediterraneo
di Redazione

Incontro a Enna tra Ferrovie dello Stato e sindaci siciliani

Tags: Ferrovie Dello Stato



ENNA – Si è svolto nei locali della Kore un incontro tra i vertici delle Ferrovie dello Stato e i sindaci interessati alla linea ferrata ad alta velocità Palermo-Catania-Messina, per la presentazione del progetto ferroviario “Corridoio Scandinavia-Mediterraneo”.

Oltre ai primi cittadini delle città metropolitane di Palermo, Catania e Messina - rispettivamente Leoluca Orlando, Enzo Bianco, Renato Accorinti -, al commissario straordinario del programma e amministratore delegato di Ferrovie dello Stato, Michele Mario Elia e al presidente di Rete Ferrovie Italia, Dario Lo Bosco, erano presenti anche i sindaci di Caltanissetta, Giovanni Ruvolo, ed Enna, Paolo Garofalo, insieme al prefetto di Caltanissetta Maria Teresa Cucinotta.

Il corridoio scandinavo-mediterraneo si estende dal confine russo-finlandese e dai porti finlandesi di HaminaKotka, Helsinki e Turku-Naantali a Stoccolma (attraverso “un’autostrada del mare”) e, con una sezione da Oslo, attraversa la Svezia meridionale, la Danimarca, la Germania (collegamenti con i porti di Brema, Amburgo e Rostock), l’Austria occidentale, l’Italia (collegamenti con i porti di La Spezia, Livorno, Ancona, Bari, Taranto, Napoli e Palermo) e raggiunge Malta attraverso “un’autostrada del mare”.

Come comunicato da alcune settimane e ribadito durante l'incontro, Caltanissetta è oramai inserita ufficialmente nel progetto del corridoio scandinavo-mediterraneo, tramite la stazione di Xirbi. Un inclusione ottenuta grazie all'impegno e alla pressione esercitata al Governo nazionale da tutte le forze istituzionali, politiche e imprenditoriali del territorio, a dimostrazione che le aree interne della Sicilia possono essere ascoltate e possono ottenere risultati importanti per lo sviluppo e la crescita economica e sociale quando vi è una forte coesione.

L'ultima questione da risolvere, e da non trascurare, è quella delle risorse economiche da impegnare ufficialmente sul progetto dello snodo Caltanissetta-Xirbi, cosa che il Governo nazionale non ha ancora fatto. Per questo motivo il sindaco nisseno Giovanni Ruvolo intende organizzare un incontro urgente con la deputazione nazionale e regionale di Caltanissetta, con tutte le forze istituzionali e con il Tavolo Unico di Regia, in modo da risolvere anche quest'ultimo passaggio, che è di fondamentale importanza per poter dare il via definitivo alla realizzazione dell'opera.

Articolo pubblicato il 25 gennaio 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus