Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia

Ambiente, spreco di 1,2 mld l’anno
di Rosario Battiato

Regione sotto accusa su gestione dei rifiuti, depurazione, bonifiche industriali e dissesto idrogeologico. Fondi non spesi e sanzioni europee in arrivo: a pagare sono sempre i siciliani

Tags: Alluvione, Dissesto Idrogeologico, Protezione Civile, Rifiuti, Bonifica, Regione Siciliana



PALERMO – Nei giorni scorsi l'Istat ha calcolato la spesa ambientale delle Regioni, registrando i numeri dell'investimento delle amministrazioni per salvaguardare il territorio da criticità di varia provenienza. Tuttavia esiste un altro conteggio, ben più indicativo, che mette assieme le varie voci di spesa disponibili eppure non utilizzate nella depurazione, le conseguenze della mancata bonifica delle aree inquinate che si traducono in spese sanitarie al di sopra della media, i conti in rosso del rischio naturale come conseguenza di amministrazioni, locali e regionali, incapaci di far rispettare delle regole e avviare una opera di messa in sicurezza del patrimonio edilizio e la corsa folle della macchina dei rifiuti ormai senza più controllo.
Il risultato che ne deriva è una cifra pazzesca eppure reale, che potrebbe essere risparmiata ogni anno anche dalle casse della Regione, e quindi dalle tasche dei siciliani.

Articolo pubblicato il 31 gennaio 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus