Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Riforma delle province audizione Corte dei conti
di Giovanna Naccari

Tags: Ars, Corte Dei Conti, Province, Liberi Consorzi



Palermo - La riforma delle province è in primo piano in commissione Affari istituzionali; mercoledì il tema finanziario legato al riordino degli enti intermedi, è al centro dell’audizione con Maurizio Graffeo, presidente delle Sezioni riunite in sede di controllo della Corte dei Conti per la Regione siciliana.

La commissione Ambiente e territorio continua la discussione dei disegni di legge sulla gestione del servizio idrico e sull’istituzione del sistema regionale delle aree protette. Questa settimana si dovrebbe istituire la sottocommissione per l’esame delle norme in materia di “governo del territorio”. Tra le bozze legislative all’attenzione dei deputati, c’è il riordino della legislazione nel comparto agro-forestale-ambientale.

La commissione Cultura ha in calendario audizioni sulla formazione professionale e su vari rapporti di lavoro a tempo determinato.

In commissione Bilancio si discute di canoni demaniali per i complessi turistico-ricettivi; in agenda c’è l’audizione dell'assessore all’Economia e del dirigente generale del dipartimento Programmazione sugli sviluppi della programmazione comunitaria 2014-2020.

In commissione Attività produttive l’assessore all’Agricoltura e il coordinatore del Cluster Bio-Mediterraneo illustrano ai deputati la partecipazione della Sicilia ad Expo 2015, mentre la commissione Servizi sociali e sanitari apre i lavori sulle terapie intensive neonatali.

La commissione Ue esprime pareri su disegni di legge che riguardano le aree protette e la fauna selvatica.

Articolo pubblicato il 24 febbraio 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐