Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Danno erariale: 383 milioni in 6 anni
di Antonio Mercurio

Corte dei Conti: in aumento la “cattiva amministrazione”. Nel 2013 condanne per 12,9 mln, nel 2014 per 40,7 mln di euro. Procuratore Aloisio: “La L. 190/12 non ha portato vere innovazioni anticorruzione”

Tags: Corte Dei Conti



"Pa siciliana, ladri dentro e fuori? titolavamo circa due settimane fa estrapolando i dati dall’inaugurazione dell’anno giudiziario 2015 della magistratura contabile a cura del procuratore generale nazionale, Salvatore Nottola.
Sabato scorso, a Palermo, con l’inaugurazione dell’anno giudiziario della Corte dei Conti Sicilia, tramite le relazioni rispettivamente della presidente di Sezione giurisdizionale, Luciana Savagnone, e del procuratore regionale, Giuseppe Aloisio, abbiamo approfondito ulteriormente i dati.
Il fenomeno della corruzione nella Pubblica amministrazione aumenta, piuttosto che diminuire, contando da solo nel 2014 ben 27 milioni di euro di danno contestato.
Negli ultimi sei anni abbiamo contato ben 383 milioni di danno erariale accertato. Il procuratore Aloisio ha commentato che la L. 190/2012 non ha portato delle vere innovazioni.

Articolo pubblicato il 05 marzo 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus