Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

La Consulta "espelle" i precari
di Michele Giuliano

Rivoluzionaria sentenza n. 37/15 della Corte Costituzionale: illegittimmi 1.200 dirigenti dell’AE assunti senza concorso. In Sicilia sono almeno 60.000: forestali (24.000), Asu, Lsu, ex Pip, Formatori

Tags: Precari, Regione Siciliana, Corte Costituzionale



La sentenza della Corte Costituzionale numero 37 del 2015, depositata martedì 17 marzo e in corso di pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale (presumibilmente nella giornata di oggi, ndr), è destinata a sconvolgere il mondo delle pubblica amministrazione per gli effetti indiretti che avrà sulle migliaia di dipendenti pubblici assunti per chiamata diretta, senza passare dal concorso pubblico. La sentenza sostanzialmente boccia l’ingresso di ben 1.200 dirigenti all’Agenzia delle Entrate senza concorso. Se si guardano i numeri della Sicilia,  questo caso, seppur clamoroso, sembra quasi una bazzecola. Il perché è presto detto: attraverso questa modalità, cioè senza uno straccio di concorso, sono entrate (e sono ancora al libro paga di Comuni, Regione, Asp e altri enti ancora) nella pubblica amministrazione dell’Isola almeno 60.000 persone.

Articolo pubblicato il 25 marzo 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus