Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Sanità, liste d’attesa da controllare
di Lucia Russo

L’assessorato regionale Salute con decreto sulla Gurs n. 15/15 avvia Gruppi interaziendali per ogni Asp e Cabina di regia regionale. Un unico centro di coordinamento per le strutture ricadenti nell’area metropolitana e/o provinciale

Tags: Sanità, Lista D'attesa, Lucia Borsellino



PALERMO - Con decreto del 16 marzo 2015 dell’assessore alla Salute, Lucia Borsellino, pubblicato sulla Gurs n. 15 di ieri, venerdì 10 aprile, è stata prevista l’istituzione presso ciascuna azienda sanitaria provinciale della Regione siciliana dei Gruppi interaziendali per il governo delle liste di attesa e anche della Cabina di regia regionale allo stesso scopo.

Ciascun Gruppo interaziendale sarà il centro di coordinamento per tutte le strutture sanitarie ricadenti nell’area metropolitana e/ o provinciale di competenza e, tra gli altri, ne devono fare parte tutti i referenti per le liste di attesa di ciascun erogatore (art. 1 del decreto).

Sono, infatti, compiti del Gruppo interaziendale per il governo delle liste di attesa:
a) monitoraggio e analisi dei dati derivanti dai flussi informativi dei tempi di attesa delle strutture erogatrici pubbliche e private accreditate ricadenti nell’area metropolitana e/o provinciale di competenza;
b) analisi delle cause profonde dei fattori favorenti le criticità locali;
c) individuazione e pianificazione di soluzioni condivise, anche attraverso la formalizzazione di accordi interaziendali e/o interprovinciali;
d) pianificazione e realizzazione dei programmi formativi aziendali per il governo delle liste di attesa in coerenza alle indicazioni della Cabina di regia regionale. è istituita, presso l’Assessorato della salute, pure la Cabina di regia regionale per il governo delle liste di attesa, che si occuperà di:
a) supporto all’implementazione dei monitoraggi dei tempi di attesa e relativi flussi;
b) facilitazione, valutazione e controllo delle attività di reporting regionale;
c) valutazione dei piani di miglioramento aziendali;
d) Indirizzo, supporto e consulenza ai Gruppi interaziendali per il governo delle liste di attesa compreso i piani di miglioramento e i piani formativi.

Nessun onere potrà gravare sul bilancio della Regione per l’espletamento dei lavori dei gruppi interaziendali per il governo delle liste di attesa e della Cabina di regia regionale. Le eventuali spese di missione saranno a carico degli enti di appartenenza.
La premessa a tale decreto è l’intesa Stato – Regioni del 28 ottobre 2010 sul Piano nazionale delle liste di attesa per il triennio 2010 – 2012 recepita dalla Regione Siciliana con decreto n. 1220/11. Infatti, dall’analisi delle informazioni desunte dal monitoraggio di cui al decreto n. 1220/11, l’assessorato Salute ha rilevato che continuano a permanere aspetti di criticità che richiedono l’attivazione di urgenti misure correttive.

Già con direttiva n. 83369 del 30 ottobre 2014, l’assessorato ha chiesto alle aziende sanitarie di avviare un piano di miglioramento per la risoluzione delle criticità attraverso la centralizzazione della funzione dell’Asp nell’aggregazione e analisi dei dati complessivi delle strutture erogatrici pubbliche e private accreditate dell’area metropolitana e/o provinciale di competenza.

Proprio per dare attuazione a tale direttiva è stata ritenuta necessaria la costituzione, in ciascuna Asp, di un gruppo interaziendale per il governo delle liste di attesa e pure di una nuova Cabina di regia regionale al fine di garantire una attività sistematica e continua di coordinamento, progettazione supporto e consulenza ai gruppi interaziendali per il governo delle liste di attesa.

Con  nota prot. n. DASOE/5/5601 del 23 gennaio 2015, inoltre, è stato chiesto ai direttori generali delle Asp di individuare il proprio referente delle liste di attesa, che, come si vede nel box in pagina, sono entrati a far parte della Cabina di regia regionale.
 

 
La composizione della Cabina di regia regionale con tutti i referenti aziendali
 
L’articolo 5 ha stabilito che la Cabina di regia regionale per il governo delle liste di attesa è così composta: assessore per la salute, Lucia Borsellino, in qualità di presidente;  dirigente generale del DASOE, Ignazio Tozzo; dirigente responsabile del servizio 5 del DASOE “Qualità, governo clinico e sicurezza del paziente”, Giuseppe Murolo; dirigente responsabile U.O.B. 5.2 “Sicurezza del paziente”, Grazia Buonasorte; competente sistema informatico per la Cabina di regia regionale e per il Gruppo interaziendale per il governo delle liste di attesa del Policlinico Vittorio Emanuele di Catania, Nando Drago; competente sul governo delle liste di attesa dell’ASP di Siracusa il direttore generale , Salvatore Brugaletta; competente sul governo delle liste di attesa dell’ARNAS Civico di Palermo, Gioacchino Clesi; competente sul governo delle liste di attesa dell’A.O.R. Papardo – Piemonte di Messina, Maria Pia Randazzo; competente sul governo delle liste di attesa dell’Azienda Policlinico di Catania, Maurilio Danzì; presidente Cittadinanzattiva, Giuseppe Greco; referente aziendale ASP di Agrigento designato, Giuseppe Drago; referente aziendale ASP di Caltanissetta designato, Concettina Rizzo; referente aziendale ASP di Catania designato, Domenico Torrisi; referente aziendale ASP di Enna designato, Francesco La Tona; referente aziendale ASP di Messina designato, Francesca Cardile; referente aziendale ASP di Palermo designato, Francesco Cerrito; referente aziendale ASP di Ragusa designato, Maria Sigona; referente aziendale ASP di Siracusa designato, Salvatrice Canzonieri; referente aziendale ASP di Trapani designato, Francesco Giurlanda.

Articolo pubblicato il 11 aprile 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus