Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Angela Foti: "Casi di gettonopoli ad Acireale"
di Chiara Borz├Č

L’accusa del deputato regionale del M5S: pagate riunioni ai consiglieri che sfilavano per il Carnevale. Angela Foti ha messo in discussione la qualità degli incontri nelle commissioni

Tags: Angela Foti, Acireale, Gettonopoli



ACIREALE - Acireale scopre lo spreco della politica. Sono 324 mila gli euro spesi da luglio 2014 a febbraio 2015 per pagare le 853 riunioni convocate dalle otto commissioni attive nel Comune acese. L’ora media di permanenza in commissione dei consiglieri è stata pari a 65 minuti, ovvero poco più della canonica ora che fa maturare il diritto al cosiddetto gettone. Ad Acireale il rimborso è uguale a circa 63 euro lordi, il massimo stabilito per regolamento. A denunciare il fatto è stata la deputata regionale Angela Foti, del Movimento 5 Stelle, che ha convocato all’indomani della notizia diffusa dall’ufficio stampa M5S alla Camera, una conferenza con i giornalisti.

Foti ha fornito numeri dettagliati sulle singole attività delle commissioni, esattamente otto, che dallo scorso luglio al più recente febbraio, si sono riunite maturando questi numeri: prima commissione 95 sedute; seconda commissione 84 sedute; terza commissione 46 sedute; quinta commissione 93 sedute; sesta commissione 123 sedute; settima commissione 109 sedute, ottava commissione 102 sedute. Nel conto dei 324 mila euro è conteggiato anche il costo dell’attività dei segretari nelle commissioni. A fornire i dati è stato il Comune ma “non senza qualche difficoltà”, ha aggiunto Foti.

Per 15 consiglieri questo ritmo di lavoro ha maturato circa 1500 euro di guadagno in più, mentre solo per 3 consiglieri meno di mille euro.

“Non vogliamo fare una caccia alle streghe, non vogliamo provocare lo scioglimento del Consiglio comunale, né offendere l’onorabilità dei consiglieri - ha dichiarato in conferenza stampa la deputata regionale Cinquestelle - vogliamo semplicemente far partire una profonda riflessione rendendo noto un atto pubblico”. Messa in discussione è la qualità degli incontri nelle varie commissioni.
 

 
Il gettone scattato anche per sentire Crocetta. Raneri difende il consesso e respinge le accuse
 
ACIREALE - Alcune commissioni sarebbero state considerate riunite durante momenti come la visita in un’azienda agricola acese, nel periodo natalizio, ma soprattutto nel Carnevale estivo e la Notte Bianca dei Bambini, organizzati ad agosto 2014. Queste ultime scelte avrebbero suscitato le reazioni dell’opinione pubblica. I consiglieri si sarebbero riuniti in questa occasione per “sondare dal vivo le reazioni del pubblico e valutare l’organizzazione” dell’evento. Un’attività che è si è svolta seguendo in prima persona i carri e annotando quanto accadeva nelle strade. Leggendo i verbali si nota come dalla visita non sarebbero scaturite attività particolarmente significanti. Il gettone è scattato anche il 7 novembre, giorno in cui il presidente della Regione giunse in città per constatare i danni provocati dal grave nubifragio che si era da poco abbattuto. Per i componenti della I^ Commissione il semplice ascolto dell’intervento di Crocetta fece maturare i noti 63 euro. “Acireale ha un’amministrazione giovane - ha ricordato Foti - potrebbe cominciare a fare qualcosa di diverso per realizzare quel cambiamento che può rischiare di diventare simile alla rivoluzione dichiarata all’Ars: promessa mai avvenuta”. Il presidente del Consiglio comunale, Rosario Raneri, ha respinto le accuse che coinvolgono consiglieri.

Articolo pubblicato il 28 aprile 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Catania - "Gettonopoli" ad Acireale, da Raneri difficile difesa -
    Il presidente del Consiglio comunale replica alle denunce di Foti (M5S): “Lecito il nostro operato”. Incalzato sulle spese, promette il taglio delle commissioni la prossima settimana
    (30 aprile 2015)
  • Angela Foti: "Casi di gettonopoli ad Acireale" -
    L’accusa del deputato regionale del M5S: pagate riunioni ai consiglieri che sfilavano per il Carnevale. Angela Foti ha messo in discussione la qualità degli incontri nelle commissioni
    (28 aprile 2015)


comments powered by Disqus
Angela Foti, deputato regionale del M5S
Angela Foti, deputato regionale del M5S


´╗┐