Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Ars: Aula e Commissioni vanno ancora a vuoto
di Raffaella Pessina

I ddl su credito d’imposta, assestamento e rendiconto restano bloccati. Savona (Udc): “I contrasti nel Pdl impediscono le attività”

Tags: Roberto Di Mauro, Riccardo Savona, Gaetano Armao



PALERMO - Un’altra seduta andata a vuoto quella di martedì scorso all’Assemblea regionale siciliana. Meno di quaranta minuti utilizzati soprattutto per comunicare il calendario dei lavori stabilito dalla Conferenza dei Capigruppo e per constatare che in Aula non era presente la maggior parte dei firmatari delle interrogazioni alle quali avrebbe dovuto rispondere l’assessore al Bilancio Roberto di Mauro. I lavori sono stati aggiornati a martedì prossimo, 3 novembre sempre in seduta pomeridiana.

Fermi anche i lavori in commissione Bilancio e Finanze, presieduta da Riccardo Savona, che ieri sono stati rinviati a questa mattina, per mancanza del numero legale. All’Odg della commissione l’esame della decisione della Commissione europea relativo disegno di legge “Crediti di imposta per nuovi investimenti e per la crescita dimensionale delle imprese” nonchè il voto finale i ddl sull’assestamento ed sul rendiconto 2008. Savona ha dichiarato: “Intendo garantire la funzionalità della Commissione ad onta dei contrasti interni al Pdl, che ne impediscono la regolare attività. E per tale motivo i lavori riprenderanno domani mattina - oggi per chi legge -, ed ancora la prossima settimana, affinché si creino le condizioni per procedere all’approvazione del progetto di legge sul credito d’imposta, atteso dalle imprese siciliane, e i ddl relativi al rendiconto 2008 e assestamento di bilancio”. 

In Aula ieri si è tornati a parlare della Tabella H: in un’interrogazione presentata da Marco Falcone e Vincenzo Vinciullo (Pdl), viene chiesto al Governo di rivedere il decreto del 20 maggio 2009, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione n. 27 del 12 giugno 2009, con il quale si inseriva nei vari capitoli di bilancio tutte quelle voci che, diversamente, sarebbero dovute essere cancellate a causa dell’impugnativa del Commissario dello Stato. L’impugnativa riguardava la nuova norma dell’ art. 77 che faceva lievitare la spesa pubblica di oltre 22 milioni di euro rispetto alle previsioni di bilancio, in quanto prevedeva al suo interno due allegati, (‘A’ e ‘F’), ciascuno dei quali individuava centinaia di enti, associazioni e organismi vari, comportando di fatto una pioggia di contributi. L’assessore al Bilancio Di Mauro ha risposto che la cifra dei 22 milioni di euro è stata immessa in un capitolo di bilancio (n. 215726) come “Fondo corrispondente alle somme non utilizzabili a seguito della impugnativa dell’art. 77 della legge regionale n. 6/2009”.

Non è stato possibile discutere di altro perché i firmatari delle interrogazioni risultavano assenti dall’Aula. Come detto, intanto è stata definita l’agenda dei lavori parlamentari della sessione in corso e per la sessione di bilancio: l’Aula si riunirà martedì 3 novembre per la discussione del disegno di legge in materia di credito di imposta (sempre che la Commissione di merito lo abbia esitato); all’ordine del giorno anche le mozioni n. 154 (Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta per l’individuazione di eventuali responsabilità strutturali e organizzative su quanto accaduto negli ospedali S. Stefano di Mazzarino e Sant’Elia di Caltanissetta tra il 20 e il 21 agosto 2009),  di Salvino Caputo (Pdl) e n. 120 (Interventi a livello centrale perché vengano inserite nei piani di studio delle scuole superiori le discipline giuridiche ed economiche), e di Giuseppe Lupo.
 
Prevista anche la discussione delle mozioni nn. 126, 138, 149, 150, 156 sul comparto agricolo. Martedì 10 e mercoledì 11 novembre,  vi saranno le comunicazioni del Presidente della Regione in sulla posizione dell’assessore alla Presidenza Gaetano Armao  in merito  ai suoi rapporti con le società già concessionarie per la realizzazione dei termovalorizzatori; prevista anche la discussione dei disegni di legge n. 446 e 447 sul rendiconto del 2008 e l’assestamento di bilancio per l’anno 2009 . Si dovrebbe discutere anche del Dpef.  Il 13 novembre 2009, avrà inizio la sessione di Bilancio.

Articolo pubblicato il 29 ottobre 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Riccardo Savona, Presidente della Commissione Bilancio
Riccardo Savona, Presidente della Commissione Bilancio