Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Riscossione Sicilia, ma quanto ci "costa" questa partecipata?
di Maria Francesca Fisichella

886 avvocati in carico e 500mila euro per gli affitti sono i numeri che gravano sulla partecipata regionale che si occupa di riscuotere le imposte nell'Isola

Tags: Riscossione Sicilia, Antonio Fiumefreddo



PALERMO - Una schiera di 886 avvocati in carico e 500mila euro mensili per gli affitti sono i numeri che gravano sulla partecipata regionale, Riscossione Sicilia, la società pubblica che si occupa di riscuotere le imposte nell'Isola.
 
A renderli noti è lo stesso presidente della spa, Antonio Fiumefreddo. Riscossione Sicilia nasce dalle ceneri di Serit Sicilia Spa; dal primo settembre 2012, infatti,  a seguito della procedura di fusione cosiddetta “inversa” - come si legge sul sito web - quest’ultima l’ha incorporata come controllante, assumendone anche la denominazione.
 
Solo qualche giorno fa, la stessa società ha consegnato nelle mani della Procura di Palermo un dossier di 800 presunti evasori fiscali, la cui evasione sarebbe stimata in un miliardo di euro.

Articolo pubblicato il 18 maggio 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Il presidente Antonio Fiumefreddo
Il presidente Antonio Fiumefreddo