Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Ars: gli scontri politici causano l’immobilismo
di Raffaella Pessina

Savona assicura che il ddl credito d’imposta andrà in Aula martedì. Misuraca: “Costituire immediatamente il gruppo Pdl Sicilia”

Tags: Ars, Riccardo Savona, Dore Misuraca, Giovanni Panepinto



PALERMO - All’Assemblea regionale siciliana si avvicina lo spettro dell’esercizio provvisorio. E in commissione Bilancio è bufera nonostante gli sforzi del presidente Riccardo Savona (Udc). Dopo ripetuti rinvii della commissione Bilancio per mancanza del numero legale Savona fa sapere che a seguito di un appello istituzionale rivolto ai capigruppo martedì prossimo (3 novembre) verrà esitato il Ddl sul credito di imposta e inviato in Aula per la sua approvazione.

Giovanni Panepinto (Pd) interviene sulla questione: “Gli unici colpevoli della mancata approvazione del credito d’imposta sono gli esponenti della maggioranza, che scaricano sui siciliani le loro faide interne – ha dichiarato -. I rappresentanti del Pd in commissione Bilancio sono sempre stati presenti ai lavori, e spesso determinanti per garantire il numero legale”.

Sui dissidi interni al Pdl interviene Dore Misuraca parlamentare nazionale: “è tempo di dire basta a questo gioco al massacro. Dobbiamo immediatamente costituire il gruppo parlamentare del ‘Pdl per la Sicilia’ all’Ars”. “Proprio lunedì sera, in un noto hotel di Palermo – ha detto Misuraca -  nel corso di un incontro al quale erano presenti parlamentari nazionali e regionali del Pdl, i co-coordinatori del partito in Sicilia, Giuseppe Castiglione e Mimmo Nania, hanno annunciato un leale appoggio al governo Lombardo. Niente di più falso, se ieri i deputati regionali a loro vicini hanno fatto mancare, per l’ennesima volta, il numero legale nella commissione Bilancio dell’Ars, bloccando il provvedimento sul credito d’imposta” (fonte Ansa). Non si fa attendere la risposta del gruppo del Pdl (area Schifani/Alfano): “Invece di arrossire per la vicenda Armao, Misuraca rilancia e tenta di legittimare la nascita di un imprudente gruppo parlamentare”.

L’Assemblea regionale del Partito Democratico, si insedierà nei prossimi giorni per eleggere il segretario regionale del Pd. Ed, in risposta alle dichiarazioni del candidato alla segreteria del Pd siciliano Giuseppe Lumia interviene il senatore Salvatore Cuffaro, ex Governatore della Sicilia ed ora vice segretario nazionale dell’Unione di Centro. “Il senatore Lumia puo’ dormire sonni tranquilli: non abbiamo alcun interesse a rientrare nel governo regionale sostenuto da una strampalata maggioranza formata da Lombardo, da una parte del Pd (rappresentato dal duo Lumia-Cracolici) e da una parte della Pdl”.

Proseguono i lavori nelle commissioni legislative. Oltre alla commissione Bilancio che si riunirà da martedì prossimo, è previsto in commissione Lavoro l’esame dell’articolato del Dl sulla stabilizzazione dei precari.
Oggi scade il termine per la presentazione degli emendamenti anche se il testo è per così dire “blindato”, senza la possibilità di apportare modifiche sostanziali al testo.

La Commissione Affari Istituzionali invece si dedicherà concretamente al disegno di legge sul rispetto degli obblighi comunitari (n. 379), l’unico che non ha bisogno di copertura finanziaria. Il testo, esitato dalla Commissione Ue, che ha provveduto ad apportare diverse modifiche, si trova all’ordine del giorno della prossima seduta. Martedì scadranno i termini per la presentazione degli emendamenti al Dl n. 476  (Norme per la sicurezza delle persone e cose sul territorio siciliano’).

Articolo pubblicato il 30 ottobre 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus