Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Elezioni regionali, vince l’astensionismo
di Redazione

Affluenza alle urne in netto calo: 52% contro il 61% del 2010

Tags: Elezioni, Vincenzo De Luca, Matteo Renzi



ROMA - La partita delle Regionali è finita 5 a 2 per il Pd: Enrico Rossi è stato riconfermato in Toscana e ai democratici sono andate anche la Puglia e le Marche, rispettivamente con Michele Emiliano e Luca Ceriscioli.

Strappata al centro-destra la Regione Campania con la vittoria “personale” del candidato Dem Vincenzo De Luca, nonostante la sentenza di “impresentabile” sparata dalla commissione antimafia 48 ore prima di andare alle urne.
Vittoria sofferta del Pd nella “rossa” Umbria con Catiuscia Marini.

“Sono una donna molto forte e determinata e capace di assumermi le mie responsabilità”. Così Alessandra Moretti, candidata del centrosinistra alla presidenza del Veneto ha commentato l’esito del voto che l’ha vista surclassata da rieletto governatore Luca Zaia superando l’avversaria di oltre 25 punti.

Ma è la Liguria la vera sorpresa: dopo 10 anni consecutivi di governo del centrosinistra, il consigliere politico di Berlusconi, Giovanni Toti, ha saputo vincere aggregando attorno a sè le forze del centrodestra, Lega di Salvini compresa. “Il Pd ha perso in Liguria perché ha sbagliato politica, rincorrendo la destra e lasciando voti a sinistra, non per la concorrenza di Rete a Sinistra e ora il risultato ligure mostra l’opportunità di costruire un nuovo soggetto politico”. Queste le parole di  Luca Pastorino, ex deputato del Pd e candidato alla presidenza della Regione Liguria per Rete a Sinistra, ha commentato l’esito delle elezioni.

Ottimista la vicesegretario del Pd Debora Serracchiani, durante una riunione al Largo del Nazareno: “C’erano anni nei quali all’indomani delle elezioni non si festeggiava, questo è l’anno nel quale all’indomani delle elezioni il Partito democratico festeggia - ha dichiarato in conferenza stampa dalla sede di largo del Nazareno - il proprio segretario nazionale e presidente del Consiglio è in Afghanistan e mi pare anche questo simbolicamente un segno molto importante”.

Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha ingannato l’attesa giocando alla Playstation per poi volare in Afghanistan, per una visita lampo al contingente italiano a Herat.

Intanto, il Movimento Cinque Stelle ha già “presentato un esposto contro De Luca alla Procura della Repubblica, indirizzato anche al presidente del Consiglio e al ministro dell’Interno, completo di dossier sul neogovernatore”. Ad annunciarlo è Valeria Ciarambino, candidata grillina alla Regione Campania.

Confermati i timori della vigilia della tornata elettorale: affluenza al 52%, in netto calo al 61% registrato nel 2010.

Articolo pubblicato il 02 giugno 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus