Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

"Talenti d’Europa": in gara 75 studenti
di Redazione

La gara in corso di svolgimento a Piazza Marina a Palermo è la fase finale di un progetto finanziato dal Po 2007/2013. Ventuno scuole siciliane coinvolte: progetti legati a cinema, pubblicità, giornalismo, nuove tecnologie

Tags: Talenti D'europa, Startup



PALERMO - Una gara fra 75 studenti di 21 scuole medie della Sicilia, che si sfideranno per convincere una giuria specializzata a premiare il proprio progetto: app, video, fotografia, testo letterario, reportage giornalistico, creazione enogastronomica. Il tutto con un comune denominatore: il tema dell’Europa. Palcoscenico della gara sarà per tre giorni piazza Marina, a Palermo: a cominciare da ierio pomeriggio e fino a domenica sera. La manifestazione è la fase conclusiva del concorso di idee “Talenti d’Europa” dall’assessorato regionale alla Formazione, nell’ambito del Po-Fse 2007-13.

I 21 progetti presentati spaziano dai temi del cinema, alla pubblicità, dal giornalismo, alle nuove tecnologie, dall’enogastronomia, turismo e che saranno valutati da una commissione composta da tre super giurati e sei esperti, uno per ogni categoria. In palio per i sei progetti migliori un viaggio a Bruxelles o a Strasburgo per conoscere da vicino le istituzioni europee.

Tra i progetti in gara un’app per fare conoscere ai turisti l’immenso patrimonio dell’isola di Lampedusa con le sue spiagge e il suo mare, un’app che misura lo stile di vita e “pesa” le calorie degli alimenti made in Sicily, piatti cucinati con prodotti tipici e le connessioni con la cucina degli altri Paesi dell’Unione europea, l’itinerario inedito nelle splendide isole Eolie, gli spot che raccontano accoglienza e integrazione razziale, il reportage fotografico sugli incontri tra studenti e profughi.

“Saranno tre giorni splendidi - ha detto l’assessore regionale alla Formazione, Mariella Lo Bello in conferenza stampa - Piazza Marina diventerà una sorta di agorà in cui gli studenti si cimenteranno in quella che apparentemente sarà una gara ma che realmente si concretizzerà in un confronto. Ci auguriamo che questi progetti possano avere anche uno sviluppo commerciale”.
Tra i sei giurati-esperti, il vice direttore del Tg1 Fabrizio Ferrani, lo chef Natale Giunta e Danilo Costa della start-up Mosaicoon, con cui i ragazzi potranno confrontarsi. Un posto “speciale” è riservato agli studenti della scuola superiore di Lampedusa.
“Al di là del risultato del concorso - ha affermato Lo Bello - abbiamo deciso che la squadra di Lampedusa andrà comunque a Bruxelles per testimoniare l’indifferenza europea sui problemi dell’immigrazione”.

Articolo pubblicato il 06 giugno 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus