Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Consiglieri "abusivi": Ars colpevole
di Serena Giovanna Grasso

Sono 182 i seggi in più (spreco di 15 mln di € in 5 anni) assegnati a causa del mancato recepimento delle leggi nazionali. L’Assemblea regionale cincischia per salvare la poltrona a inutili politicanti

Tags: Ars



PALERMO - E ci risiamo. Come ogni anno, ci ritroviamo a rifare i conti a causa dell’immobilismo dell’Assemblea regionale e dei suoi componenti. A seguito della recente tornata elettorale, infatti, il mancato recepimento delle leggi nazionali sui tagli ai costi della politica ha prodotto un altro spreco tutto siciliano, esplicitato nell’elezione di 182 consiglieri comunali in più rispetto a quanto avviene nel resto d’Italia (prendendo in esame Comuni di pari dimensione).
Una situazione che, ovviamente, si traduce in enormi sprechi che saranno scontati dai sacrifici dei siciliani, i quali nel quinquennio si vedranno costretti a corrispondere a questi consiglieri “abusivi” una cifra stimata in circa 15 milioni di euro.
Alla faccia dell’austerità, della spending review e delle finora vane promesse dell’Ars.

Articolo pubblicato il 10 giugno 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐