Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app
Istituto Demopolis: "Estate 2015, 35% degli italiani riduce vacanze"
di Redazione

Alcune delle anticipazioni dell’indagine “Viaggiare nell’estate 2015”, condotta nel giugno 2015 dall’Istituto Demopolis

Tags: Turismo, Vacanze



ROMA - Se il mare è un must delle vacanze estive per il 66% degli italiani, il patrimonio storico e l’offerta culturale rappresentano ragione di scelta di una meta turistica per il 51% di chi viaggia. Sono alcune delle anticipazioni dell’indagine “Viaggiare nell’estate 2015”, condotta nel giugno 2015 dall’Istituto Demopolis, che ha analizzato le preferenze e le tendenze della domanda turistica italiana.In tempi di crisi, il 35% degli italiani afferma di aver ridotto i propri giorni di vacanza, che sono rimasti invece più o meno invariati per quasi 6 intervistati su 10. Il numero di quanti hanno ridimensionato negli ultimi 3-4 anni la durata delle proprie vacanze raggiunge il 42% in Sicilia. Fra i luoghi più ambiti dagli italiani per un’estate di cultura, i teatri antichi del Bel Paese restano le location più affascinanti, fra Nord e Sud, oggi popolari non solo per il segmento più scolarizzato dei cittadini.

Secondo i dati dell’Istituto Demopolis, è l’Arena di Verona, il teatro all’aperto più noto fra gli italiani, con l’80% delle citazioni.
 
Alle spalle del celebre anfiteatro veneto, si attestano due luoghi simbolo dell’origine greco-romana del Paese, entrambi in Sicilia: sul podio nazionale della notorietà, al secondo posto, indicato dal 63% degli italiani, si posiziona il Teatro Greco di Siracusa, particolarmente conosciuto per le centenarie rappresentazioni classiche organizzate nel Comune aretuseo, che appare caratterizzato da una crescente attrattività turistica. Il 61% cita il Teatro Antico di Taormina, la meta più classica del turismo nell’Isola.

“È un dato - ha spiegato il direttore di Demopolis Pietro Vento - che sembra confermare il potenziale turistico della Sicilia e l’attrattività di quel binomio mare-cultura che motiva, più di ogni altra cosa, le scelte di viaggio degli italiani”.

Articolo pubblicato il 26 giugno 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐