Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Sicilia tra le Cenerentole dell’Ue
di Adriano Zuccaro

Eurostat: intorno al 200° posto per Pil pro capite, investimenti in high-tech, istruzione; ai primi posti per disoccupazione. In molti indicatori peggio di Lituania, Estonia, Polonia, Grecia, Slovenia, Ungheria

Tags: Unione Europea, Sicilia



L’Europa a 28 Paesi è formata da 272 “unità territoriali” (nuts 2, per Eurostat). I membri del Comitato delle regioni europee sono 350. Due i siciliani che vi partecipano: Rosario Crocetta e Giovanni Ardizzone. Entrambi possono intervenire in diverse fasi del processo legislativo dell'Ue e, nella nostra regione, hanno il compito di risollevare un’economia in ginocchio. Se, infatti, il livello del Pil dell’Ue-28 nel 2013 ha toccato il livello più alto mai raggiunto (13.075 miliardi di euro), in Sicilia dal 2008 al 2012 sono andati persi undici punti di Pil e 86mila posti di lavoro (fonte Svimez). Una crisi dalle radici profonde: l’Isola nel 2012 destinava all'high-tech l'1,7% degli investimenti contro il 6% del Lazio e il 9,7% del Berkshire (Uk). E non si tratta dell’unico dato siciliano negativo nel confronto con le altre regioni Ue, purtroppo.

Articolo pubblicato il 01 luglio 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
i 28 Paesi europei a confronto
i 28 Paesi europei a confronto