Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Professioni mediche ecco la graduatoria
di Giuseppe Bellia

Sul sito dell’assessorato alla Sanità, l’elenco provvisorio degli incarichi del comparto per l’anno 2010. Chimici, biologi e psicologi ambulatoriali interni: c’è tempo fino al 6 novembre per eventuali ricorsi

Tags: Sanità, Maurizio Guizzardi



PALERMO – Il dirigente del dipartimento regionale per la Pianificazione strategica, Maurizio Guizzardi, servizio dell’assessorato della Sanità ha approvato, le graduatorie (provvisorie) riguardanti chimici, biologi e psicologi ambulatoriali interni, valide per l'anno 2010. Eventuali osservazioni ed istanze di riesame relativamente alla posizione riportata in graduatoria dovranno pervenire da parte dei medici interessati entro e non oltre il  06/11/09.
Il provvedimento riguarda i medici, i dipendenti ( disciplinati dalla legge 423/93), i trasferimenti degli stessi, e gli incarichi di settore per l’assistenza primaria 2008 alla data del 1° settembre 2008.

Della pubblicazione della graduatoria n’è stata data notifica il 30 ottobre scorso sul portale istituzionale dell’assessorato alla Sanità.
La materia in questione è disciplinata dall’Accordo collettivo nazionale dei medici di Medicina Generale stipulato il 23 marzo del 2005, nello specifico all’art. 34, che stabilisce i criteri per la copertura degli ambiti privi assistenza primaria. La Regione con il decreto del direttore generale n 01315 del 2 luglio del 2009 ( pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n 33 del 17 settembre) ha indicato espressamente gli ambiti privi di assistenza primaria, i termini e modalità di presentazione delle domande, nonché i criteri di assegnazione degli stessi incarichi.

Lo stesso ddg all’art 2, ha previsto il seguente ordine per il conferimento degli incarichi professionali.
Priorità per i medici che fruiscono della norma di cui all’art 1 comma 16 del decreto legge 324/93, convertito nella Legge 423/93 limitatamente all’ambito territoriale di provenienza, ovvero all’ambito nel quale erano convenzionati al momento dell’esercizio dell’opzione di cui all’art 4 comma 7 della legge 412/91.

Seguono in graduatoria, i medici che siano già iscritti in uno degli elenchi dei convenzionati per l'assistenza primaria della Regione Siciliana e per quelli già inseriti in un elenco d’assistenza primaria d’altra regione, purché non abbiano fatto domanda d’inserimento nella graduatoria regionale, a condizione che risultino iscritti, (rispettivamente da almeno due anni e da almeno quattro anni) nell'elenco di provenienza e che, al momento dell'attribuzione del nuovo incarico non svolgano altra attività, a qualsiasi titolo nell'ambito del Servizio  sanitario nazionale, eccezione fatta per attività di continuità assistenziale.
Capitolo trasferimenti:questi sono possibili fino alla concorrenza di un  terzo dei posti disponibili in ciascuna Azienda sanitaria provinciale.

In caso di disponibilità di un solo posto, per questo, può essere esercitato  il diritto di trasferimento dai medici inclusi nella graduatoria regionale definitiva di medicina generale, relativa al settore di assistenza primaria valida per l’anno 2008, i quali al momento della presentazione della domanda, nonché al momento del conferimento e dell’attribuzione definitiva dell’incarico, non risultino titolari a tempo indeterminato di assistenza primaria.

Articolo pubblicato il 03 novembre 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Il dirigente del dipartimento regionale per la Pianificazione strategica, Maurizio Guizzardi
Il dirigente del dipartimento regionale per la Pianificazione strategica, Maurizio Guizzardi