Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Ars, il capogruppo Pd Baldo Gucciardi è assessore alla Salute
di Raffaella Pessina

L’Udc chiede a Crocetta di riferire in Aula sulle dimissioni della Borsellino. Baldo Gucciardi scelto per continuare il lavoro già iniziato

Tags: Ars, Rosario Crocetta, Baldo Gucciardi



PALERMO - Il deputato regionale Baldo Gucciardi, capogruppo del Pd all’Ars, è stato nominato assessore alla Salute della Regione siciliana. La delega gli è stata conferita dal presidente, Rosario Crocetta. “Tale proposta - ha detto Crocetta - è nata dalla considerazione che è necessario continuare il lavoro avviato con Lucia Borsellino, insieme ad una personalità di alto profilo e di grande esperienza tecnica. Gucciardi oltre ad essere capogruppo del Pd all’Ars, è dirigente dell’Asp in aspettativa. Il profilo di tale nomina  potrà, inoltre, aiutare in quel dialogo unitario con la società, indispensabile per portare avanti qualsiasi riforma”.

Questa nomina potrebbe fermare i venti di bufera che agitano i corridoi di Palazzo dei Normanni anche se Fabrizio Ferrandelli è entrato in conflitto con tale decisione. “Gucciardi disse che la mia sfiducia a Crocetta non poteva essere discussa dal gruppo, ma in direzione - ha detto Ferrandelli - Scopro ora che il capogruppo Pd entra in giunta con un comunicato stampa. Ed io che speravo che oggi (ieri per chi legge) il presidente ci consegnasse le sue dimissioni. Non parteciperò alla riunione del gruppo, attendo la convocazione dell’Assemblea regionale del Pd e chiamo a raccolta i coraggiosi dentro e fuori il Pd. Il nostro tempo è adesso”.

Mentre questo pomeriggio riprendono i lavori parlamentari a Sala D’Ercole, Crocetta deve quindi fare i conti con i partiti che compongono la sua delicata maggioranza. Oggi all’ordine del giorno del Parlamento vi è la tanto discussa legge sulla riforma delle province, oltre alla discussione della mozione del Movimento cinque stelle sulla rimozione del segretario generale della Presidenza della Regione. Mancano solo un paio di settimane alla chiusura dell’Ars e con il ritmo con cui vengono convocate le riunioni d’Aula, restano tra le sei e le otto sedute per chiudere la sessione estiva dell’Ars. Anche se c’è, tra i deputati, chi chiede di proseguire i lavori anche nel mese di agosto. Intanto i partiti affilano i coltelli: il gruppo parlamentare dell’Udc chiede che “il presidente della Regione riferisca in Aula sulle dimissioni dell’assessore Borsellino e che è necessario approvare prima della pausa estiva la riforma delle Province e il disegno di legge sull’acqua pubblica”.

Il neo segretario regionale dell’Udc, Gianluca Miccichè, ha detto che se l’Udc non ravviserà “fatti nuovi e politicamente rilevanti il partito prenderà una strada sua personale, che potrebbe anche non coincidere con la strada del Presidente della Regione e farà le scelte più giuste nell’interesse della Sicilia e dei siciliani”, facendo sottintendere con queste dichiarazioni che non necessariamente dovrà rimanere all’interno della maggioranza ed appoggiare le scelte di Crocetta.
 
Ma il presidente della Regione dovrà fare anche i conti con il Governo centrale perché nello scorso fine settimana il Consiglio dei Ministri ha praticamente impugnato il bilancio 2015 ed è stato deciso di aprire un tavolo di confronto istituzionale tra Stato e  Regione Siciliana per provvedere all’individuazione di possibili soluzioni concordate in merito alla copertura finanziaria per gli anni 2016 e 2017”. Come dire che lo Stato sta provvedendo a mettere le mani nel bilancio regionale dei prossimi anni.

Articolo pubblicato il 14 luglio 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Baldo Gucciardi, capogruppo del Pd allArs, neo assessore alla Salute
Baldo Gucciardi, capogruppo del Pd allArs, neo assessore alla Salute