Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app
I settori che assumono in Sicilia: turismo e ristorazione fanno da traino al lavoro
di Michele Giuliano

Di tutti gli annunci pubblicati online, sono le professioni legate all’industria blu quelle più ricercate sul mercato. Più di un contratto su tre arriva da qui ma funzionano anche il settore commerciale ed il retail

Tags: Ristorazione, Turismo, Lavoro, Face4job



PALERMO - Chi lo dice che in Sicilia il lavoro non c’è? Certo, non lo si trova ad ogni angolo di strada ma ancora una volta emerge che chi ha competenze specifiche può giocarsi le sue chance. Persino in una terra martoriata come quella siciliana dove c’è poco da sorridere nel contesto di una crisi sempre più preoccupante.

Ad aprire squarci di sereno la piattaforma on line Face4job in cui si evidenzia che in cima alla classifica delle assunzioni in Sicilia svetta il settore del ‘Turismo e della Ristorazione’ con il 35,29 per cento di offerte di lavoro attualmente disponibili sul mercato del lavoro. A seguire, distanziato di oltre dieci punti percentuali, troviamo il settore ‘Commerciale’ per la vendita di beni e servizi che copre il 20,20 per cento delle offerte di lavoro; infine sul terzo posto del podio il settore ‘Retail’ (la vendita di prodotti al consumatore finale, ndr), con una richiesta di occupazione pari al 11,76 per cento del totale del mercato.

Questo è quanto emerge dall’analisi dei big data di Face4Job che, grazie allo sviluppo di uno speciale algoritmo, riesce a mappare e classificare tutti gli annunci di lavoro e le vacancies direttamente pubblicati nei siti web ufficiali delle aziende di tutto il mondo. Una classifica che evidenzia un dato molto importante, svelato proprio dal dna di Face4Job che si concentra esclusivamente sulla mappatura degli annunci online: i settori classificati nelle ultime posizioni sono quelli che utilizzano poco il web come piattaforma per segnalare le nuove opportunità professionali e per questo hanno minor visibilità, evidenziando quindi una difficoltà a comunicare le opportunità di lavoro tramite i canali online più in linea per la ricerca di personale qualificato.

Scendendo nel particolare dei dati a livello provinciale va a gonfie vele il ‘Commerciale’ ad Agrigento, Caltanissetta, Messina, Ragusa e Siracusa, l'‘Information Technology’ a Catania, il ‘Retail’ ad Enna, il ‘Turismo e la Ristorazione’ a Palermo e a Trapani. Si nota subito come ogni provincia abbia un proprio settore che guida la creazione di opportunità professionali: il ‘Commerciale’ ad Agrigento (40 per cento), Caltanissetta (37,5 per cento), Messina (36,36per cento), Ragusa (45,45 per cento) e Siracusa (54,55 per cento); l'‘Information Technology’ a Catania (26,09 per cento), il ‘Retail’ ad Enna (37,5 per cento), il ‘Turismo e la Ristorazione’ a Palermo (47,95) e a Trapani (67,31).

Face4job è un social network, sulla falsa riga di Facebook, che fa incontrare domanda e offerta di lavoro e consente alle aziende di effettuare tutta la selezione, colloqui compresi, attraverso Internet. Il portale è apparso in Italia il 10 febbraio dello scorso anno, aperto con un capitale di 10 mila euro, ampliato al resto del pianeta con testi in sette lingue dallo scorso novembre e che oggi si stima valga già cinque milioni di euro. Il suo fondatore, il siciliano Alessio Romeo, è laureato in ingegneria civile all'Università di Palermo e con questa iniziativa ha davvero colto nel segno delle reali esigenze del mondo del lavoro.
 

 
Face4job.com una start up italiana che si fa onore nel mondo
 
5 mila posti di lavoro assegnati, 15 dipendenti ed un accordo esclusivo con la Microsoft. Sono i numeri impressionanti di una delle più importanti start up italiane: per l’appunto Face4job.com, nato quasi per caso con l’idea di snellire la procedura di ricerca e selezione delle aziende che cercano candidati da assumere. Non è altro che un sito in cui ognuno di noi può inserire il proprio curriculum e dove le aziende possono attingere per selezionare i propri futuri dipendenti. Face4job ha rappresentato l'Italia, lo scorso novembre, alle olimpiadi delle start up di Atene mentre a fine aprile ha partecipato a Singapore alla festa asiatica dell'innovazione. E’ stata una delle 7 aziende italiane che sono andata a cercare investitori nel sud asiatico per migliorare ancora la piattaforma. Fin'ora quasi un milione di euro di finanziamenti europei con bandi regionali, sono stati investiti in ricerca e sviluppo. Il sito face4job.com è diventato il primo canale speciale dedicato all'Itc, Information and Communication Technology, tanto da attirare l'attenzione di Microsoft che ha stipulato un accordo con la piattaforma ideata da Alessio Romeo.

Articolo pubblicato il 14 luglio 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐