Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Crocetta travolto dalla telefonata-scandalo con il suo medico: "Mi autosospendo"
di Redazione

Intercettazione rivelata da l'Espresso. Matteo Tutino, parlando dell'ex assessore Lucia Borsellino, gli aveva detto: "Va fermata, va fatta fuori come suo padre". E il presidente della Regione non rispose

Tags: Rosario Crocetta, Lucia Borsellino, Matteo Tutino



"Mi auto-sospendo immediatamente da presidente della Regione". Così all'ANSA il governatore della Sicilia, Rosario Crocetta, sull'onda delle polemiche per le intercettazione della telefonata col suo medico Matteo Tutino che parlando di Lucia Borsellino dice: 'Va fermata, va fatta fuori come suo padre".

"Sto inviando una richiesta alla Procura di Palermo per avere un incontro con lo scopo di verificare la portata dell'intercettazione che riguarda Tutino", aggiunge il governatore. Crocetta annuncia che affiderà l'interim per la guida della Regione a Baldo Gucciardi (Pd), neo assessore alla Sanità, subentrato proprio a Lucia Borsellino, che si è dimessa dopo l'arresto di Tutino, nell'ambito di una inchiesta sull'ospedale Villa Sofia.
 
Per quanto riguarda eventuali dimissioni, Crocetta afferma: "Prenderò la decisione finale nel giro di pochi giorni, dopo gli accertamenti". "Non sono legato alla poltrona, ribadisco la mia estraneità a questa vicenda - sottolinea - Ma quanto sta accadendo è più grave di un attentato fisico. Non intendo mettere la Sicilia nella condizione di subire attacchi, non faccio pagare prezzi al popolo siciliano. Ma di questa vicenda sono solo una vittima".

Articolo pubblicato il 16 luglio 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Crocetta si autosospende, Ardizzone rinvia lÂ’Aula -
    Intercettazione sì o no, la Regione è ormai con l’acqua alla gola. Il direttore del QdS a Radio 24: “Commissariare la Regione”
    (17 luglio 2015)
  • Crocetta travolto dalla telefonata-scandalo con il suo medico: "Mi autosospendo" -
    Intercettazione rivelata da l'Espresso. Matteo Tutino, parlando dell'ex assessore Lucia Borsellino, gli aveva detto: "Va fermata, va fatta fuori come suo padre". E il presidente della Regione non rispose
    (16 luglio 2015)
  • Silenzio shock di Crocetta, colpo di scena: la Procura di Palermo smentisce la telefonata -
    Lo Voi: "Non risulta trascritta alcuna telefonata del tenore di quella pubblicata dalla stampa tra il governatore Crocetta e il dottor Matteo Tutino". L'Espresso conferma
    (16 luglio 2015)


comments powered by Disqus