Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Da sabato, l’XI Settimana della cultura
di Valentina Corrao

Un’edizione particolare, della durata di 9 giorni, presentata dall’assessore regionale ai beni culturali Antonello Antinoro. In tutte le province sarà possibile visitare luoghi culturali straordinariamente aperti per l’occasione

Tags: Sicilia, Cultura, Antonello Antinoro



Palermo – Si apre la “XI Settimana della Cultura” in Sicilia, con lo slogan, “la Cultura è vita”. Ogni anno, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in collaborazione con tutti i suoi istituti dedica una settimana alla promozione ed alla valorizzazione del patrimonio culturale.

Quest’anno l’edizione dura eccezionalmente 9 giorni, in quanto concomitante con le festività del 25 aprile. La manifestazione si svolgerà in tutta Italia dal 18 al 26 aprile 2009 ed è volta a favorire la conoscenza della cultura e dell’arte ad un sempre maggior numero di cittadini che potrà scegliere tra mostre, convegni, laboratori, visite guidate, concerti, spettacoli, proiezioni cinematografiche e aperture straordinarie in tutte le regioni d’Italia. In Sicilia, l’evento è organizzato dall’assessorato regionale dei Beni Culturali e Ambientali e alla Pubblica Istruzione, in collaborazione con tutti i suoi Istituti e prevede la realizzazione di numerosi eventi e l’apertura gratuita di tutti i propri siti.
“La Settimana della Cultura - dichiara Antonello Antinoro, assessore dei Beni Culturali - registra, anno dopo anno, un successo crescente di eventi e soprattutto di partecipazione di pubblico.

Scopo fondamentale dell’iniziativa è favorire la conoscenza della cultura e trasmettere l’amore per l’arte ad una platea sempre più ampia di cittadini ponendo l’accento su due concetti fondamentali: il valore inestimabile del patrimonio culturale e la sua natura di risorsa preziosa e ineguagliabile a disposizione di ciascun cittadino che può, attraverso la contemplazione della bellezza ampliare i propri orizzonti, migliorare la qualità della sua vita, accrescendo la fiducia in sé e la possibilità di favorire una vera integrazione territoriale e sociale, attraverso l’orgoglio di appartenere ad una comunità storica”. L’occasione di apertura della rassegna è stata l’apertura della  Casina Cinese, ormai interamente restaurata e aperta al pubblico su prenotazione. “Durante queste giornate - continua Antinoro - i cittadini potranno riappropriarsi dell’arte, seguendo le tracce della nostra storia appassionandosi alle nuove espressioni di una cultura quanto mai vitale. La Settimana della Cultura è, dunque, l’occasione migliore - conclude l’assessore - per visitare nuovi luoghi e per ammirare sotto questa nuova luce musei e monumenti già noti”.

Articolo pubblicato il 17 aprile 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Palazzina cinese
Palazzina cinese