Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Attivazione sportelli esattoriali all’interno delle sedi comunali
di Redazione

Sottoscritto protocollo d’intesa tra AnciSicilia, Riscossione Sicilia e Asael

Tags: Ancisicilia, Sportelli Esattoriali, Asael



Un passo avanti verso i contribuenti. Grazie al protocollo d’intesa siglato nei giorni scorsi tra AnciSicilia, Riscossione Sicilia e Asael verranno aperti nuovi sportelli d’informazione e pagamento dell’Agente della riscossione sul territorio regionale. Le postazioni decentrate saranno attive nei Comuni aderenti al patto, che metteranno a disposizione i locali senza costi aggiuntivi per le amministrazioni.

“Questo protocollo d’intesa – ha spiegato Leoluca Orlando, presidente dell’AnciSicilia - rende possibile l’innalzamento del livello della qualità dei servizi fiscali nei Comuni siciliani che vi aderiranno, con l’obiettivo di andare incontro alle esigenze dei contribuenti. Si tratta sicuramente di un servizio essenziale per i cittadini offerto dagli sportelli periferici per i quali i sindaci potranno intervenire assicurandone le spese di funzionamento. Ulteriori aperture di sportelli periferici potranno realizzarsi grazie alla collaborazione dei Comuni, che metteranno a disposizione anche i locali per l’avvio delle attività nel proprio territorio. Continua in questo modo l’azione di Anci Sicilia collegata alle buone pratiche, per fornire ai Comuni dell’Isola strumenti idonei per individuare nuove strategie di gestione, di servizi e di funzioni”.

 “Si tratta – ha aggiunto Salvo Lo Biundo, vice presidente di AnciSicilia – dell’avvio di un importante percorso che potrà offrire ai cittadini servizi migliori, anche in riferimento a precedenti presenze sul territorio e a linee-guida che saranno comunicate nei prossimi giorni”.   

A Villa Niscemi, sede regionale dell’AnciSicilia, Leoluca Orlando, Antonio Fiumefreddo, presidente di Riscossione Sicilia, e Matteo Cocchiara, presidente dell’Asael, hanno firmato il documento che descrive in dettaglio funzionalità e contenuti del servizio, alla presenza del consigliere d’amministrazione di Riscossione Sicilia, Eustachio Cilea che ha seguito il lavoro di preparazione dell’intesa e del presidente dell’Ordine dei commercialisti di Palermo, Fabrizio Escheri e del direttore generale di Riscossione Sicilia, Gaetano Romano.

Nelle sedi dei Comuni siciliani che aderiranno al protocollo regionale, un consulente di Riscossione Sicilia, nei giorni e orari concordati, potrà svolgere una serie di attività a favore dei cittadini: stampare estratti di ruolo e relate di notifica, accogliere  istanze di rateazione, sgravio e rimborso, accettare pagamenti mediante bancomat, postamat e carta di credito. A loro volta, evitando lunghi tragitti e code agli sportelli, i cittadini  potranno ottenere informazioni e trattare più celermente le proprie pratiche.

Articolo pubblicato il 29 luglio 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus