Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

In Sicilia 5 mln di turisti fantasma
di Adriana Zuccaro

Tra il 30 e il 50% dei pernottamenti nell’Isola non viene comunicato all’Istat dalle strutture ricettive. Il mancato controllo di Osservatorio turistico regionale e Province genera evasione

Tags: Turismo, Ricettivita, Osservatorio Turistico Regionale, Istat



Le presenze turistiche registrate nell’ultimo anno disponibile (2013) dall’Osservatorio turistico regionale nell’Isola ammontano a 14,4 milioni. Dietro il dato ufficiale, però, c’è un meccanismo di invio e raccolta che, in passato, ha lasciato parecchio a desiderare. Moltissime strutture, infatti, secondo il dirigente dell’Osservatorio, nel 2014 non hanno mandato i dati: “Il tasso di rispondenza medio in Sicilia si è attestato, con la precedente metodologia di raccolta, a circa il 50%. Ciò avviene anche perché la mancata risposta a tale tipologia di rilevazioni statistiche non comporta pene pecuniarie per le strutture”. Il presidente siciliano di Federalberghi, dal canto suo, segnala disfunzioni e rallentamenti nel meccanismo di raccolta dei dati e fa osservare che “avere report aggiornati sui flussi turistici per programmare la stagione è primario interesse degli albergatori” e che “è ridicolo commentare dati vecchi di due o tre anni”.

Articolo pubblicato il 30 luglio 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus