Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

In Sicilia solo 156 vetture elettriche
di Rosario Battiato

I risultati del centro studi continental su numeri Aci: in Sicilia appena 156 vetture su 3,1 milioni. A dominare le vetture a gasolio e a benzina, poco spazio per tutte le altre

Tags: Auto Elettrica, Sicilia



PALERMO – Soltanto il 4,55% del totale nazionale di auto elettriche circola in Sicilia, una regione che sul fronte della mobilità sostenibile ha ancora ampi vuoti da riempire a fronte di un parco automobilistico tra i più grandi e inquinanti. L’Isola, infatti, si colloca soltanto all’ottavo posto tra le regioni italiane in termini di peso verde all’interno del parco automobilistico del Paese, una posizione dettata dall’ultimo rapporto redatto dal Centro Studi Continental su dati Aci.

Le statistiche non devono trarre in inganno. In tutta Italia il parco circolante è coperto da appena 3.430 unità su oltre 37 milioni di vetture. Statisticamente è un dato poco rilevante, pari allo 0,01% del totale. In Sicilia, stando a queste cifre, ne circolano appena 156, cioè meno di quante ce ne siano a Roma (659). In generale i numeri in valore assoluto sono ancora sin troppo bassi per costituire una tendenza in atto.

“La graduatoria delle dieci province italiane in cui circolano più auto elettriche – si legge nel rapporto – vede in testa Roma (19,2%), al secondo posto Milano (10,8%), e poi Bolzano (6,1%), Trento (5,9%), Firenze (4,1%), Reggio Emilia e Torino (3,7%), Bologna (2,7%), Brescia (1,9%) e Palermo (1,8%)”. Tra queste prime dieci province in graduatoria circola circa il 60% del totale delle auto elettriche del nostro Paese. Timidi passi avanti si registrano soltanto in queste realtà, prevalentemente al nord e con una eccezione siciliana. Una predisposizione favorita da alcune condizioni specifiche. Per gli esperti che hanno redatto il rapporto, i casi di Roma e Milano, pur non producendo numeri da capogiro, sono agevolati dalla contemporanea presenza una rete di punti di ricarica (essenziali per la diffusone di queste vetture) e dalle normative sulla circolazione particolarmente rigide e premiamo chi utilizza veicoli a zero emissioni, come le auto elettriche.

In Sicilia la provincia con la più alta diffusione di auto elettriche è Palermo, dove circola l’1,84% del totale nazionale. A Palermo seguono Catania (1,20%), Messina (0,41%), Siracusa (0,38%), Ragusa (0,32%), Agrigento e Trapani (0,17%), Caltanissetta ed Enna (0,03%).

A livello nazionale, stando ai dati Aci diffusi nei giorni scorsi, sono poco più di 37 milioni le auto circolanti e tra queste poco meno di 19 milioni sono a benzina e 15 a gasolio. Altri due milioni sono a benzina o gas liquido e circa 830mila a benzina o metano. Inoltre ce ne sono ben 4 milioni nel capitolo euro 0, cioè circa il 10% delle auto circolanti appartengono ai modelli più inquinanti.

Strutturando una classifica al contrario, quindi intercettando le regioni dove si trova il maggior numero di auto inquinanti, scopriamo che in questo ambito la Sicilia non ha rivali. Nell’Isola circolano 4,2 milioni di veicoli, terzo posto nazionale dopo Lombardia (7,6 milioni) e Lazio (4,8 milioni). Considerando soltanto le autovetture (3,1 milioni nell’Isola), scopriamo che 1,7 milioni sono a benzina e 1,2 a gasolio. Assieme costituiscono il 94% del totale, mentre la parte rimanente è distribuita tra benzina/gpl (circa 100mila) e benzina/metano (14mila). Soltanto 1.440 autovetture con altre alimentazioni, tra cui includiamo quelle elettriche che sono appena 156.

Articolo pubblicato il 04 agosto 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus