Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Frontex, soccorsi 5.300 migranti
di Redazione

L’Agenzia europea si occupa della gestione delle frontiere esterne degli Stati membri dell’Ue. Il dato si riferisce alla scorsa settimana: salvati nelle acque del Mediterraneo

Tags: Matteo Renzi, Migranti, Immigrazione, Frontex



Nel corso della settimana scorsa, circa 5.300 migranti principalmente provenienti dall’Africa sub-sahariana, sono stati salvati nelle acque del Mar Mediterraneo nei pressi della costa libica. Lo ha annunciato ieri Frontex, agenzia europea per la gestione della cooperazione internazionale alle frontiere esterne degli Stati membri dell’Unione europea.

“Navi e aerei della missione europea coordinati da Frontex Triton hanno contribuito a salvare quasi 3.400 dei 5.300 migranti soccorsi la scorsa settimana nei pressi della costa libica”, si legge in una dichiarazione emessa dal quartier generale di Frontex a Varsavia. La maggior parte delle persone soccorse “sono state salvate in 27 operazioni condotte nel corso del fine settimana (da venerdì a domenica), una delle tre giornate più movimentate dal lancio della missione, nel novembre 2014”, si aggiunge nella dichiarazione.

“Non abbiamo mai avuto così tante persone a bordo prima. Abbiamo affrontato molte sfide sabato, c’erano così tante barche in difficoltà, allo stesso tempo. Siamo felici di non avere registrato morti”, ha detto Lise Dunham, capitano della nave norvegese “Siem Pilot” che ha partecipato alle operazioni.

Domenica, la Guardia costiera italiana ha annunciato di aver messo in salvo, con l’assistenza di navi europee, 4.400 migranti nel sola giornata di sabato. Secondo Frontex, nei primi sette mesi dell’anno, circa 95.000 migranti sono stati recuperati nel Mediterraneo centrale.

Articolo pubblicato il 26 agosto 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus