Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia

Rifiuti, debiti Ato gridano vendetta
di Rosario Battiato

La Regione cincischia sulle riforme e il nuovo Piano. Risultato? Oltre 1,8 mld di debiti calcolati dalla Corte dei conti. L’ultima scoperta: i troppi dipendenti pagati il 20-30% in più dei comunali

Tags: Rifiuti, Sicilia, Regione Siciliana, Ato



PALERMO – Finita l’era dei proclami, adesso il governo nazionale vorrà messaggi che certifichino quanto fatto e non quanto sarà fatto. Per Crocetta la strada per mantenere anche nel futuro la guida del sistema rifiuti è unica: dimostrare di essere in grado di pianificare e convincere gli enti locali a collaborare. Parole che si traducono in un piano rifiuti aggiornato, via libera agli impianti di valorizzazione energetica e razionalizzazione di un sistema che nel suo delirio gestionale ha permesso assunzioni oltre ogni reale prospettiva.
Non sarà semplice per la Regione, anche perché questo settore ha già prodotto 1,8 miliardi di passività, e nemmeno per i numerosi lavoratori che in alcuni casi vivono da mesi senza stipendio. Tutto questo in una fase delicatissima che dovrà anche affrontare il passaggio al nuovo sistema sancito dalla l.r. 9/2010.

Articolo pubblicato il 08 settembre 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐